Zimbabwe-Tunisia: 2-4

FORMAZIONI:

Zimbabwe (4-2-3-1): Mkuruva; Zvirekwi, Muroiwa, Costa, Bhasera; Phiri, Katsande; Billiat, Nakamba, Musona; Mushekwi. All. Pasuwa.

Tunisia (4-2-3-1): Jrdi; Nagguez, Ben Youssef, Abdennour, Maaloul; Ben Amor, Sassi; Msakni, Khazri, Sliti; Khenissi. All. Kasperczak.

CRONACA:

Pronti via e la Tunisia si porta in vantaggio: al 10′ Sliti riceve palla dal limite dell’area e calcia verso la porta, trovando la rete dello 0-1 anche grazie a una deviazione. Il gioco riprende ma è la squadra tunisina ad avere il completo controllo della situazione: al 22′ Msakni effettua uno scambio in velocità con Sliti e con un preciso destro batte per la seconda volta un incolpevole Mkuruva. La furia dei nordafricani non si placa e il costante dominio porta alla rete dello 0-3 al 36′ minuto: Nagguez serve in profondità Khenissi che in scivolata tocca il pallone quel tanto che basta per mandarlo in rete. A questo punto lo Zimbabwe reagisce e con un sussulto d’orgoglio accorcia le distanze al 43′ con Musona. Il primo tempo sembra finito quando l’arbitro assegna un calcio di rigore per fallo di Costa. Sul dischetto si presenta Khazri che realizza in scioltezza. 1-4.

Nei secondi 45 minuti la Tunisia è impegnata molto di più nella gestione del risultato che nella fase offensiva. Lo Zimbabwe accenna una timida reazione quando al 58′ Ndoro realizza in contropiede la rete del 2-4 ma sarà l’unica vera conclusione dei sudafricani fino al 90′. Al 76′ Msakni va vicinissimo alla doppietta personale ma trova sulla sua strada un ottimo Mkuruva.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo