Voto Pagellone: il meglio e il peggio degli ottavi

Voto Il meglio e il peggio degli ottavi di Euro 2016

VOTO 10… All’Islanda
Difficile non cadere nel retorico quando si ha il privilegio di commentare l’impresa sportiva di una nazione di poco più di 300mila abitanti che estromette dagli Europei formazioni enormemente più quotate di lei.

VOTO 9.. Ad Antonio Conte
Questa Italia é sempre più a immagine e somiglianza del proprio condottiero: Antonio Conte ha forgiato una vera e propria squadra di club nei “ritagli” di tempo. Squadra tosta, coriacea, imperforabile e cinica.

VOTO 8… Ad Antoine Griezmann
Antoine Griezmann si é caricato la squadra sulle spalle nel momento più delicato e l’ha tratta in salvo dopo che l’impavida Irlanda di Martin O’Neill aveva tenuto sotto scacco lo Stade de Lyon per un’ora.

VOTO 7… A Xherdan Shaqiri
Per quanto ininfluente ai termini della qualificazione, il gol in rovesciata di Xherdan Shaqiri rischia di diventare il più bello di Euro 2016, a meno di cataclismi.

VOTO 6… A Gabor Kiraly
Il 4-0 con cui l’Ungheria é stata liquidata dal Belgio é ingannevole: partita in bilico fino a dodici minuti dal termine grazie soprattutto alle parate dell’immarcescibile Gabor Kiraly, che oltre a battere il record di longevità in un Europeo stabilisce altri primati.

VOTO 5… A Paul Pogba
Paul Pogba non fa nulla per smentire le malelingue provocando il calcio di rigore trasformato poi da Robbie Brady per il momentaneo vantaggio dell’Irlanda allo Stade de Lyon.

VOTO 4… A Granit Xhaka
Xhaka sceglie di battere il rigore di potenza con l’esterno sinistro esponendosi a rischi inauditi invece di piazzarla. Il suo errore é costato l’eliminazione della squadra di Petkovic. Peccato, Xhaka aveva disputato sin lì un Europeo encomiabile.

VOTO 3… Alla Croazia
Concedere solo una manciata di minuti all’astro nascente Pjaca, non levare dal campo un Corluca claudicante, puntate su Strinic al posto di Vrsalijko in rampa di lancio e reduce da una sontuosa stagione con il Sassuolo di Di Francesco: una nazionale dalle fulgide aspettative ma incapace di di regolare un Portogallo non certo trascendentale.

VOTO 2… Alla Spagna
Eliminazione senza appelli nella fase a gironi a Brasile 2014, sconfitta solare e meritata contro la magnifica Italia di Conte agli ottavi di finale di Euro 2016: il ciclo di Del Bosque é arrivato al capolinea dopo aver fatto incetta di titoli e riscritto la storia.

VOTO 1… All’Inghilterra
Hart, Kane e Hodgsono sono i simboli della storica disfatta della Nazionale inglese. L’Inghilterra é incappata nella peggior sconfitta della sua storia.

0.. A Will Grigg
Niente da fare, l’allenatore dell’Irlanda del Nord non ha schierato l’idolo incontrastato di Euro 2016 nemmeno negli ottavi di finale: 0 minuti anche contro il Galles.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter