VOTO E PAGELLE DELLA 38° ED ULTIMA GIORNATA

VOTO E PAGELLE DELLA 38° ED ULTIMA GIORNATA DI CAMPIONATO DI SERIE A

1 POSTO: alla Sampdoria, alla festa scudetto allo Juventus Stadium forse partecipa prima della fine. Il risultato finale di 5-0 descrive al meglio la stagione complicata per la squadra Doriana, conclusasi nel peggiore dei modi. Sulla Juventus non c’è più nulla da dire se non che la festa scudetto è meritatissima. VOTO 1

2 POSTO: al Milan, conclude la stagione peggio di come l’aveva iniziata. Fuori dalle coppe, almeno per il momento visto che se batte la Juventus in coppa Italia si qualifica, la squadra di Brocchi contro la Roma sbaglia tutto, dalla formazione (Romagnoli terzino per fermare Salah è da pazzi) al non far fare la passerella di addio ad Abbiati ultima bandiera del Milan che vinceva. Roma che invece arriva terza in campionato e farà il preliminare di Champions. Forse se Spalletti fosse arrivato prima, magari la Roma sarebbe arrivata seconda. VOTO 2

3 POSTO: al pareggio tra Chievo Verona e Bologna. Unico 0-0 della giornata, due squadre che non avevano più nulla da dire dal campionato, ma il risultato, come spesso accade tra le due compagini, è uno squallido 0-0. Bologna che chiude il campionato col peggior attacco. Proprio da li bisogna ripartire. VOTO 3

4 POSTO: alla Lazio, perde in casa 4-2 contro la Fiorentina e saluta la squadra Bianco Celeste Klose dopo 64 gol e un rigore trasformato nella sua ultima apparizione all’Olimpico. La squadra di Simone Inzaghi chiude male il campionato forse anche conscio che non sarà più lui l’allenatore della prossima stagione. VOTO 4

5 POSTO: al Genoa, perde in casa contro l’Atalanta, ma si consola con la convocazione strameritata di Pavoletti per lo stage azzurro pre Europeo. VOTO 5

6 POSTO: alla vittoria dell’Empoli, ultima dell’era Giampaolo e ultima di Tonelli ad Empoli (anno prossimo sarà a Napoli). L’Empoli dei miracoli quest’anno, come l’anno scorse verrà smantellato. Ce la faranno a ripetere il miracolo di quest’anno? VOTO 6

7 POSTO: al Carpi, anche se retrocesso, il Carpi vince ad Udine nel giorno dell’addio di Di Natale (che segna il suo 209 gol in serie A). Carpi che non meritava la retrocessione per quello fatto vedere in campo, Carpi che paga l’inesperienza della categoria, perché molto probabilmente se non si fosse rivoluzionata tanto ad inizio stagione, magari stavamo parlando di una salvezza. Ora devono ripartire dall’ottimo lavoro fatto in questa seconda parte di stagione. VOTO 7

8 POSTO: al Palermo, nonostante gli innumerevoli cambi di panchina Zamparini e il suo Palermo sono riusciti a salvarsi, molto probabilmente immeritatamente, ma salvi. La vittoria contro il Verona già retrocesso ha sancito la salvezza. Complimenti alla squadra Rosa Nero che nonostante un presidente così vulcanico, si sono salvati comunque. VOTO 8

9 POSTO: al Sassuolo, batte l’Inter e raggiunge in classifica l’Europa League in attesa della finale di coppa Italia. Complimenti alla squadra di Di Francesco che raggiunge un risultato insperato per un paese come Sassuolo. VOTO 9

10 POSTO: al Napoli e ad Higuain. Napoli che raggiunge la Champions League come seconda classificata in campionato, grazie ad un alieno come Higuain capace di segnare 36 gol in 35 partite e battere il record di gol in serie A di tutti i tempi. Complimenti. VOTO 10

About the Author

Matteo Negri
Matteo Negri nato a Bologna il 17 novembre 1983. Grande appassionato di sport, ma non mi piace praticarlo. Conduttore radiofonico su radio Bologna uno di una trasmissione dal nome Football Drivetime e conduttore di una trasmissione sportiva su YouTube dal nome singolare!

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter