VOTO E PAGELLE DELLA 33° GIORNATA

VOTO E PAGELLE DELLA 33° GIORNATA DI CAMPIONATO DI SERIE A

1 POSTO: al Genoa, va a Carpi in gita e la squadra di Castori la punisce per 4 volte. Super Di Gaudio, Genoa disunito dopo l’espulsione di Izzo. Unica nota lieta per il Genoa è il ritorno al gol di Pavoletti. VOTO 1

2 POSTO: al Bologna, partita molto brutta per entrambe le squadre, poche occasioni, ma alla fine la spunta il Torino grazie ad un rigore procurato e trasformato da Belotti. Bologna brutto che adesso ha la partita a Napoli per riscattarsi nel turno infrasettimanale. VOTO 2

3 POSTO: all’autogol di Consigli. È da vai col liscio di Mai Dire Gol. Tutto il Sassuolo va in banana contro la Fiorentina, che vince grazie a Rodriguez ed Ilicic. Al Sassuolo non basta Berardi per il momentaneo pareggio. Poi l’autogol di Consigli sigla il 3-1 finale. VOTO 3

4 POSTO: alla Roma che sembra aver perso smalto. Dzeko si mangia gol impossibili, ma in vantaggio 2-0 si fa rimontare e superare fino a quando Totti non sigla il finale 3-3. Per l’Atalanta un super Borriello da ex, mentre a fine gara non si attenua la situazione tra Spalletti e Totti, anzi sembra che i 2 siano venuti alle mani negli spogliatoi. VOTO 4

5 POSTO: al pareggio tra Udinese e Chievo. Poco da dire, quella che ci rimette di più è l’Udinese visto le vittorie di Carpi e Frosinone. VOTO 5

6 POSTO: alla vittoria del Milan alla prima di Brocchi in panchina. Ci pensa super Bacca e un gol valido annullato alla Sampdoria. Il Milan gioca più sulla quantità che sulla qualità. Chissa se il patron rossonero sarà contento. VOTO 6

7 POSTO: alla Lazio di Simone Inzaghi alla sua seconda vittoria consecutiva. Bravo finalmente a dare continuità al giovane Keità. Empoli molto spento e con la testa forse già al mare. VOTO 7

8 POSTO: al Frosinone che al novantesimo vince 2-1 lo scontro salvezza contro il Verona. Frosinone rimaneggiato che vince grazie al gol di Frara e che crede più che mai alla salvezza. Verona ormai spacciato. VOTO 8

9 POSTO: alla Juventus che contro un Palermo ormai con la testa in serie B vince 4-0 e si porta a +9 in classifica. Lo scudetto ormai è solo formalità. Unico neo è la rottura di Marchisio che salterà anche gli Europei. VOTO 9

10 POSTO: all’Inter, vince 2-0 contro il Napoli regalando di fatto lo scudetto alla Juventus. Inter che vince grazie ad Icardi e ad una grande prova di Brozovic. VOTO 10

About the Author

Matteo Negri
Matteo Negri nato a Bologna il 17 novembre 1983. Grande appassionato di sport, ma non mi piace praticarlo. Conduttore radiofonico su radio Bologna uno di una trasmissione dal nome Football Drivetime e conduttore di una trasmissione sportiva su YouTube dal nome singolare!

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter