VOTO E PAGELLE DELLA 32° GIORNATA

VOTO E PAGELLE DELLA 32° GIORNATA DI CAMPIONATO DI SERIE A

1 POSTO: al Palermo, perde 3-0 contro la Lazio del neo tecnico Simone Inzaghi. Zamparini tanto per cambiare esonera Novellino e riprende Ballardini. Palermo che rischia tantissimo la retrocessione, unica attenuante di domenica la mancanza del Mudo Vazquez. VOTO 1

2 POSTO: al Carpi, va a Verona contro un Chievo bello tranquillo e non riesce mai ad essere pericoloso. Una squadra che si vuole salvare deve avere più verve soprattutto sotto rete. Sergio Pellissier regala altri 3 punti al Chievo che li fa salire a 44 punti in classifica. Complimenti al Chievo. VOTO 2

3 POSTO: al Verona, ormai retrocesso dopo i 3 gol incassati dal Napoli. Si inizierà già a programmare l’anno prossimo in B. VOTO 3

4 POSTO: alla Fiorentina, dove è finita la squadra di Sousa? Da antagonista di Napoli e Juventus, a squadra che fa fatica a fare punti, tanto che perde il derby toscano contro l’Empoli. VOTO 4

5 POSTO: al Sassuolo, perde in casa contro il Genoa, non bene per una squadra che lotta con le grandi, ma il migliore in campo del Genoa è Perin. VOTO 5

6 POSTO: al Torino, torna alla vittoria grazie ad uno scatenato Bruno Peres e al redivivo Maxi Lopez. L’Atalanta non benissimo, con Pinilla che si è mangiato veramente tantissimi gol. VOTO 6

7 POSTO: alla Sampodoria, che batte l’Udinese nello scontro salvezza. La squadra di Montella vede avvicinarsi l’obbiettivo salvezza grazie alla grande prova di Quagliarella e Muriel. VOTO 7

8 POSTO: al Bologna, con una squadra ridotta all’osso dalle assenze (Mounier, Giaccherini, Taider, Gastaldello, Destro, Morleo) e con Donsah costretto ad uscire per infortunio alla fine del primo del tempo, la squadra di Donadoni strappa un pareggio contro la squadra più in forma del campionato grazie ad un gol in fuorigioco di Salah. La Roma prende 3 pali, Mirante è super. Rizzo migliore in campo insieme a Rossettini. Un punto che sa di salvezza quasi matematica per il Bologna. VOTO 8

9 POSTO: al cinismo dell’Inter e al Napoli. L’Inter torna alla vittoria 1-0 faticando e non poco contro il Frosinone che prende 3 pali. Il solito Icardi (50 gol in 100 presenze nell’Inter) regala i 3 punti alla squadra di Mancini, che gli consente di scavalcare la Fiorentina. Il Napoli invece senza Sarri in panchina e senza Higuain, batte il Verona grazie ad un Gabbiadini in formato Europeo. VOTO 9

10 POSTO: alla Juventus, batte il Milan in rimonta 2-1 e ipoteca lo scudetto. Un super Pogba illumina questa Juve che priva dell’impegno Champions sembra veramente imbattibile. Sconfitta quasi immeritata del Milan che gioca molto bene e solo le parate prodigiose di Buffon negano la vittoria alla squadra di Mihajlovic, che sembra che sia per essere esonerato per lasciare spazio a Brocchi allenatore della primavera. VOTO 10

About the Author

Matteo Negri
Matteo Negri nato a Bologna il 17 novembre 1983. Grande appassionato di sport, ma non mi piace praticarlo. Conduttore radiofonico su radio Bologna uno di una trasmissione dal nome Football Drivetime e conduttore di una trasmissione sportiva su YouTube dal nome singolare!

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter