Voto e pagelle della 23° giornata di serie A

PHOTO / OLIVIER MORIN (Photo credit should read OLIVIER MORIN/AFP/Getty Images)

Voto e pagelle della 23° giornata di serie A del campionato di calcio italiano.

PRIMO POSTO: al Sassuolo, sembra in crisi nera, e con la Roma arriva l’ennesima sconfitta casalinga. Comunque un ottimo mercato in entrata a gennaio incentrato sui giovani (Trotta e Sensi) e ceduto giocatori in esubero e già avanti con l’età come Floccari e Floro Flores. Non gli evita in questa giornata un giudizio negativo. VOTO 1
SECONDO POSTO: all’Atalanta, perde a Verona contro l’Hellas per colpa dell’espulsione di Dramé che condiziona la gara. Atalanta rivoluzionata dal mercato dove vede persi Grassi, Moralez e Denis, ma vede arrivare Diamanti e Borriello puntando sull’usato sicuro. VOTO 2
TERZO POSTO: alla Lazio, in casa contro il Napoli perde giustamente 2-0. Bruttissimo gesto della curva laziale che inneggia cori razzisti nei riguardi di Koulibaly, che molto probabilmente gli costerà la chiusura della curva. Lazio che davanti fatica, colpa di un Klose ancora a secco di goal. VOTO 3
QUARTO POSTO: al Palermo, perde in casa contro un Milan in netta ricrescita dopo il derby. Palermo che fa fatica a trovare continuità anche grazie al caos societario e alla troppa discontinuità della sua stella Vazquez. VOTO 4
QUINTO POSTO: al Bologna, perde in terra ciociara in maniera un po’ roccambolesca. Arbitraggio da rivedere (Gervasoni non impeccabile sulle ammonizioni) e il massiccio turnover attuato giustamente da Donadoni hanno costretto alla sconfitta un pur buon Bologna che nonostante tutto avrebbe meritato qualcosa di più. Arrivando la sconfitta il voto non può essere sufficiente VOTO 5
SESTO POSTO: al pareggio tra Sampdoria e Torino e al pareggio tra Empoli e Udinese. Pareggio il primo che non accontenta nessuno, Sampdoria di Montella ancora in cerca di un’identità di gioco dove il solo Soriano sembra essere un giocatore di categoria superiore, mentre il Torino ringrazia il Gallo Belotti (autore di una doppietta) che pareggia a tempo ormai scaduto. Il secondo pareggio invece, quello tra Empoli e Udinese vede il rammarico per l’Empoli del rigore sbagliato da Saponara, ma anche il rammarico per l’Udinese raggiunta in zona Cesarini da Pucciarelli. VOTO 6
SETTIMO POSTO: alla Fiorentina e all’Inter che vincono a fatica rispettivamente contro Carpi e Chievo Verona. La Fiorentina non incanta contro il Carpi ma strappa la vittoria grazie al goal di Zarate a tempo ormai scaduto. L’Inter invece torna a vincere col suo consueto 1-0 grazie ad una rete di Icardi. E’ lampante come nell’Inter a centrocampo manchi un regista. VOTO 7
OTTAVO POSTO: al Milan e alla Roma. Il Milan continua la striscia positiva e spera di aver ritrovato continuità di risultati grazie alla vittoria, prima nel derby, poi a Palermo, vittoria di Palermo arrivata grazie ai goal del solito Bacca e Niang su rigore. La Roma di Spalletti vince la sua seconda partita consecutiva grazie ai goal egiziani di El Shaarawy e Salah. Sembra che il mercato operato dalla Roma inizi a dare i suoi frutti, Dzeko a parte. VOTO 8
NONO POSTO: al Napoli, vince in trasferta contro la Lazio grazie ai goal di Higuain e Callejon. Higuain arrivato a 23 gol in altrettante presenze, unico vero grande bomber presente in Italia oggi. La squadra di Sarri gioca a meraviglia. Il sogno scudetto continua.   VOTO 9
DECIMO POSTO: alla Juventus, tredicesima vittoria consecutiva in campionato grazie all’armonia di squadra data da Allegri al gruppo rivoluzionato in estate. La corsa allo scudetto è viva, sono in ritardo di soli 2 punti dal Napoli capolista, nonostante 5 punti nelle prime 5 giornate di campionato. Complimenti ad Allegri. VOTO 10

About the Author

Matteo Negri
Matteo Negri nato a Bologna il 17 novembre 1983. Grande appassionato di sport, ma non mi piace praticarlo. Conduttore radiofonico su radio Bologna uno di una trasmissione dal nome Football Drivetime e conduttore di una trasmissione sportiva su YouTube dal nome singolare!

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter