Voti e pagelle della 9° giornata di Serie A

Voti e pagelle della 9° giornata di Serie A

1 POSTO: all’Inter, perde anche con l’Atalanta a Bergamo e De Boer è a rischio esonero. Atalanta cinica che riesce a vincere grazie ad un rigore di Pinilla. Inter che non gioca per 45 minuti e che fa fatica a costruire un gioco. Ora contro il Torino è l’ultima spiaggia per il tecnico Olandese. VOTO 1

2 POSTO: al Palermo, vero giocava contro la Roma e non era facile, ma il Palermo visto in campo ieri farà davvero fatica a salvarsi. Portiere e squadra non da Serie A. Roma che ritrova Dzeko capocannoniere, e Spalletti può sorridere per il secondo posto in campionato. Palermo che fa fatica, e rimane nei bassifondi della classifica. VOTO 2

3 POSTO: al Crotone, vero, giocava contro il Napoli, ma il Napoli ha fatto di tutto per complicarsela, visto l’espulsione insensata (per il fallo) di Gabbiadini. Napoli corsaro in quel di Crotone, Crotone che nella prima nel suo stadio non trova la vittoria e neanche il gioco. Emblematico il primo gol del Napoli dove sbagliano 5 giocatori in fila del Crotone. Forse non è una squadra adatta per la Serie A. VOTO 3

4 POSTO: all’Empoli che non va oltre lo 0-0 in casa col Chievo ridotto in 10 per l’espulsione di Castro. Chievo che ha fatto la sua partita, Empoli che continua l’astinenza di gol soprattutto dai suoi attaccanti. VOTO 4

5 POSTO: al Cagliari, la squadra di Rastelli affonda 5-3 in casa. Partita spettacolare dove la Fiorentina ritrova il gol di Kalinic (tripletta) e Bernardeschi. Cagliari che in difesa dorme e prende 5 gol evitabilissimi, dopo essere andato in vantaggio per 1-0 dopo 1 minuto. VOTO 5

6 POSTO: al pareggio tra Lazio e Torino, le due squadre continuano a braccetto in classifica e non sfigurano nella partita. Bravo Inzaghi a ribaltare il risultato, inserendo il giovane Murgia, bravo il Toro a non demordere e ad acciuffare un pareggio su rigore all’ultimo secondo. VOTO 6

7 POSTO: al Bologna, primo tempo da Real Madrid, dove non ha fatto capire molto ai cugini Sassolesi, tane occasioni da gol sciupate, secondo tempo sempre buono, ma il Sassuolo, con l’ingresso di Politano ha cambiato marcia. Matri acciuffa un pareggio insperato, peccato per il Bologna per le occasione perse. VOTO 7

8 POSTO: all’Udinese, la cura Del Neri funzione eccome soprattutto per Thereau autore di una doppietta. Pescara sfortunato, squadra che necessita di una punta che faccia gol. Udinese che vince uno scontro diretto e che può guardare la classifica con un sorriso in più. VOTO 8

9 POSTO: alla Sampdoria, grazie ad un super Muriel vince il derby della Lanterna, battendo il Genoa. Una boccata d’ossigeno per la squadra di Gianpaolo visto le pessime prestazioni precedenti. Per la squadra di Juric unica nota positiva è un Perin strepitoso. VOTO 9

10 POSTO: al Milan Baby che batte la corazzata Juventus. Un gol del gioiellino Locatelli e la paratona allo scadere di Donnaruma regalano al Milan la vittoria contro la Juventus e consolidano il secondo posto in classifica. Juventus che recrimina per un gol regolare annullato (succede alla volte anche a loro), e per il prematuro infortunio di Dybala a metà primo tempo. Milan che continua la sua cavalcata, aiutato da un grande mister, Montella. VOTO 10

About the Author

Matteo Negri
Matteo Negri nato a Bologna il 17 novembre 1983. Grande appassionato di sport, ma non mi piace praticarlo. Conduttore radiofonico su radio Bologna uno di una trasmissione dal nome Football Drivetime e conduttore di una trasmissione sportiva su YouTube dal nome singolare!

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter