Volley: Kazan troppo forte per Perugia si conferma Campione d’Europa

Grande volley a Roma ma la champions resta in Russia

Nel weekend al Palalottomaticha di Roma si è disputata la final four di volley maschile di Champions League, in una cornice di pubblico stupenda con 2 giorni di sold out con oltre 10 mila persone e volley ad altissimi livelli.
Nella Prima semifinale i campioni in carica dello Zenit Kazan hanno avuto vita facile contro Berlino vincendo con un netto 3-0.
La seconda semifinale è stata invece battaglia vera palla su palla e dopo 2 ore e 40 la Sir Perugia ha avuto la meglio nel derby italiano contro la Lube Civitanova.

SEMIFINALI
BERLIN Recycling Volleys – Zenit KAZAN 0-3 (21-25, 22-25, 13-25) BERLIN Recycling Volleys: Zhukouski 1, Schott 6, Vigrass 8, Carroll 9, Kromm 12, Okolic 2, Perry (L), Ter maat 1, Kühner 1, Fischer 1, Marshall 0. N.E. Bogachev. All. Serniotti. Zenit KAZAN: Mikhailov 14, Butko 1, Anderson 12, Gutsalyuk 4, Leon venero 21, Volvich 6, Krotkov (L), Verbov (L), Salparov (L), Zemchenok 0, Sivozhelez 0, Ashchev 2, Kobzar 0. N.E. Demakov. All. Alekno. ARBITRI: Markelj, Aliyev. NOTE – durata set: 30′, 31′, 25′; tot: 86′.

Sir Sicoma Colussi PERUGIA – Cucine Lube CIVITANOVA 3-2 (25-19, 22-25, 25-19, 21-25, 15-9) Sir Sicoma Colussi PERUGIA: Atanasijevic 20, Berger 7, De cecco 6, Zaytsev 15, Podrascanin 17, Birarelli 8, Bari (L), Tosi (L), Mitic 0, Chernokozhev 0, Buti 0. N.E. Della lunga, Paris, Franceschini. All. Bernardi. Cucine Lube CIVITANOVA: Christenson 3, Juantorena portuondo 11, Stankovic 7, Sokolov 20, Kovar 15, Candellaro 7, Grebennikov (L), Di silvestre (L), Cebulj 0, Kaliberda 0, Pesaresi 0, Cester 0. N.E. Casadei, Corvetta. All. Blengini. ARBITRI: Akinci, Simonovic. NOTE – durata set: 31′, 37′, 28′, 35′, 21′; tot: 152′.

La seconda giornata di grande volley inizia con la finale per il 3-4 posto tra Berlino e Civitanova e dopo quatro set la Lube si impone 3-1 conquistando la medaglia di bronzo della competizione.

FINALE 3-4 posto
Cucine Lube CIVITANOVA – BERLIN Recycling Volleys 3-1 (29-27, 22-25, 25-21, 25-21) Cucine Lube CIVITANOVA: Juantorena portuondo 20, Cebulj 10, Christenson 3, Stankovic 7, Sokolov 23, Cester 9, Grebennikov (L), Di silvestre (L), Pesaresi 0, Kaliberda 0. N.E. Corvetta, Candellaro, Kovar, Casadei. All. Blengini. BERLIN Recycling Volleys: Kühner 5, Schott 8, Vigrass 5, Carroll 25, Kromm 9, Okolic 9, Perry (L), Marshall 1, Ter maat 0. N.E. Bogachev, Zhukouski, Fischer. All. Serniotti. ARBITRI: Aliyev, Markelj. NOTE – durata set: 37′, 31′, 29′, 33′; tot: 130′.

Nella finale peer la conquista del titolo purtroppo non è mai stata in dubbio, nonostante un buon inizio della Sir e un buon secondo set i fuoriclasse del Kazan hanno la meglio con un secco 3-0 e con un terzo set condizionato da una seria di ace di Leon e compagni che hanno spento ogni speranza ai ragazzi di mister Bernardi.

FINALE 1-2 posto

Sir Sicoma Colussi PERUGIA – Zenit KAZAN 0-3 (15-25, 23-25, 14-25)

Sir Sicoma Colussi PERUGIA: Berger 2, Atanasijevic 9, De cecco 1, Zaytsev 14, Podrascanin 6, Buti 4, Tosi (L), Bari (L), Della lunga 0, Birarelli 0, Mitic 0, Chernokozhev 0. N.E. Franceschini, Paris. All. Bernardi. Zenit KAZAN: Mikhailov 19, Butko 4, Anderson 7, Gutsalyuk 8, Leon venero 16, Volvich 3, Salparov (L), Verbov (L), Sivozhelez 0. N.E. Demakov, Krotkov, Zemchenok, Kobzar, Ashchev. All. Alekno. ARBITRI: Simonovic, Akinci. NOTE – durata set: 28′, 32′, 26′; tot: 86′.

Premi individuali:
Servizio piu veloce : Zaytsev
Miglior schiacciatore : Leon
Miglior schiacciatore : Zaytsev
Miglior centrale : Podrascanin
Miglior centrale : Volvich
Miglior palleggiatore : De Cecco
Miglior opposto : Atanasijevic
MVP : Mikhailov

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter