Vince Kluge da lontano

Il tedesco Roger Kluge della IAM Cycling vince a Cassano d’Adda la 17a tappa del Giro d’Italia.

«La volata è uno scontro supremo. Le volontà si tendono fino a lacerarsi. I cuori cozzano. I polmoni scoppiano. Ma sono i muscoli a fare la differenza». Le bellissime parole sono di Claudio Gregori, i muscoli quelli di Giacomo Nizzolo enfant du pays, che per vincere la sua prima tappa al Giro d’Italia ha scalato l’Italia dagli Appennini alle Dolomiti. Le braccia alzate sul traguardo vicino a casa, da Milano a Cassano d’Adda, e una maglia rossa con dedica ai Fastest Men: a Kittel, Greipel e Demare che come Hofland, Howard, Ershow e Caleb Ewan si sono ritirati prima delle peggiori fatiche. Non c’erano gli italiani Pelucchi ed Elia Viviani finiti fuori tempo massimo, e nemmeno Ruffoni fermato dalla bronchite, ma la gloria è per Giacomo Nizzolo finalmente davanti a tutti al Giro d’Italia dopo una serie infinita di piazzamenti rosa.

Una tappa, l’unica lombarda di questo Giro d’Italia, disegnata “al contrario”, coi primi 100 km ondulati e un Gran Premio della Montagna fino al traguardo volante di Brescia. Da qui, 75 km di pianura fino al traguardo veloce di Cassano d’Adda.

In fuga, insieme a Pavel Brutt della Tinkoff, ci vanno dal chilometro 2 il solito Daniel Oss ed Eugert Zhupa della Wilier-Southeast, primo corridore pro albanese, raggiunti a Calcio da Belkov, Konovalovas e Lars Bak della Lotto-Soudal.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Roger Kluge IAM Cycling 4:31.29
2. Giacomo Nizzolo Trek-Segafredo +0.00
3. Nikias Arndt Team Giant-Alpecin +0.00
4. Sacha Modolo Lampre-Merida +0.00
5. Matteo Trentin Etixx-Quick Step +0.00
6. Alexander Porsev Etixx-Quick Step +0.00
7. Pim Ligthart Lotto-Soudal +0.00
8. Ramunas Navardauskas Cannondale Pro Cycling Team +0.00
9. Manuel Belletti Southeast-Venezuela +0.00
10. Paolo Simion Bardiani-CSF Pro Team +0.00

CLASSIFICA:
1. Steven Kruijswijk Team LottoNL-Jumbo Leader generale
2. Johan Chaves Orica GreenEDGE
3. Alejandro Valverde Movistar Team
4. Vincenzo Nibali Astana Pro Team
5. Ilnur Zakarin Team Katusha
6. Rafal Majka Tinkoff
7. Bob Jungels Team Katusha Leader giovane
8. Andrey Amador Movistar Team
9. Domenico Pozzovivo AG2R La Mondiale
10. Kastantsin Siutsou Team Dimension Data

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter