Vince Alex Rins

42,Alex Rins,Team SUZUKI ECSTAR,Suzuki,MotoGP,Nolan,Alpinestars,Monster,

Gara stranissima ad Aragon, decimo atto del mondiale 2020 della MotoGP. Doveva essere un monologo della Yamaha, invece non c’é nessuna M1 sul podio. A vincere é Alex Rins, che guida al meglio una super Suzuki e trionfa davanti ad un grande Alex Marquez, in grande crescita. Terzp Mir che vola in testa al mondiale

Gara della MotoGP da incorniciare quella del Motorland di Aragon, che ha visto due Suzuki sul podio e uno strepitoso Alex Marquez al secondo podio consecutivo dopo quello di Le Mans autore di una bellissima rimonta.

A vincere è stato Alex Rins, che ha portato la Suzuki #42 sul gradino più alto del podio dopo aver resistito agli attacchi di un indemoniato Alex Marquez, che sembra lontano parente di quello visto ad inizio stagione e che stavolta ha sfiorato la vittoria, per lui come detto secondo podio consecutivo dopo quello del Gran Premio di Francia.

Terza posizione per Joan Mir, che porta un’altra Suzuki sul podio e che complice la disastrosa gara di Fabio Quartararo è il nuovo leader della classifica iridata.

Mir ha preceduto la prima Yamaha, quella di Maverick Vinales, la Honda del Team LCR di Takaaki Nakagami e la Yamaha Petronas di Franco Morbidelli.

Limita i danni Andrea Dovizioso, che partito dalla quinta fila chiude settimo davanti alla Honda del team LCR di Cal Crutchlow e ai compagni di marca Jack Miller e Johann Zarco.

Gara incolore per il vincitore di Le Mans Danilo Petrucci solamente quindicesimo, mentre Francesco Bagnaia è caduto nelle prime fasi di gara.

La vetta della classifica mondiale è ora di Joan Mir che ha 121 punti contro i 115 di Quartararo, i 109 di Vinales e i 106 di Andrea Dovizioso.

Settimana prossima si replica sempre ad Aragon, per il GP di Teruel. Rimanete collegati per le dichiarazioni dei piloti.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Alex Rins Team Suzuki Ecstar 41:54.39
2. Alex Marquez Repsol Honda +0.26
3. Joan Mir Team Suzuki Ecstar +2.64
4. Maverick Vinales Monster Energy Yamaha +2.88
5. Takaaki Nakagami LCR Honda +4.57
6. Franco Morbidelli Petronas Yamaha SRT +4.75
7. Andrea Dovizioso Mission Winnow Ducati +8.63
8. Cal Crutchlow LCR Honda +8.91
9. Jack Miller Pramac Racing +9.39
10. Johann Zarco Reale Avintia Racing +9.61

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter