Villarreal, festa ai rigori con il Manchester United! 12-11

Il Villarreal vince la finale contro il Manchester United: decisivo l’errore di De Gea ai rigori, in una maratona incredibile dal dischetto. Nei tempi regolamentari, 1-1 con goal di Moreno e Cavani: quarta coppa per Emery

FORMAZIONI:

Villarreal (4-3-3): Rulli; Foyth, Albiol, Torres, Pedraza; Parejo, Capoué, Trigueros; Moreno, Bacca, Pino. All. Emery.

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Wan-Bissaka, Lindelof, Bailly, Shaw; Pogba, McTominay; Greewood, Fernandes, Rashford; Cavani. All. Solskjaer.

CRONACA:

Partita vibrante fin dai primi minuti quella del Gdansk Stadium. Le due squadre hanno infatti fin da subito dato l’impressione di volersi sfidare a viso aperto e la cosa si è tradotta in ritmi molto elevati, continui ribaltamenti di fronte e anche qualche contrasto piuttosto duro. A farsi preferire in avvio è stato comunque soprattutto il Manchester United, che ha gestito di più palla e si è reso insidioso con maggio costanza, pur senza creare nei primi 25’ grandissime azioni da rete. Al 29’ il vantaggio del Villarreal: punizione battuta dalla trequarti da Parejo, Gerard Moreno è abile nell’eludere il tentativo di marcatura di Lindelof e nel battere De Gea, dall’interno dell’area di rigore, con un tocco di destro in spaccata. In svantaggio, i Red Devils hanno immediatamente provato a rialzare il proprio baricentro con l’obiettivo di guadagnare metri in campo, ma nonostante lo sforzo profuso hanno trovato non poca difficoltà nel trovare i giusti spazi tra le maglie della difesa del ‘Sottomarino Giallo’. La prima frazione si è quindi chiusa senza ulteriori grandi sussulti e con il Villarreal avanti 1-0.

Nella ripresa sono stati proprio gli uomini di Unai Emery a partire meglio e a rendersi pericolosi con Bacca che, al 48’, non ha trovato la coordinazione giusta per concludere a rete da buona posizione. Con il passare dei minuti lo United è comunque tornato a premere sull’acceleratore e al 55’ ha trovato la rete del pareggio: sugli sviluppi di un corner, il pallone arriva a Rashford che calcia dal limite, il pallone viene deviato da un paio di giocatori del Villarreal e diventa buono per Cavani che, tutto solo e da posizione eccellente, non ha problemi nel battere Rulli per l’1-1. La compagine iberica subisce il colpo e al 70’ lo United torna a dettare i ritmi e a chiudere l’avversario alle corde con maggiore facilità. Gli uomini di Solskjer spingono con maggiore convinzione e sfiorano anche il raddoppio ancora con Cavani, ma spesso sono imprecisi al momento della decisione finale. I 90’ regolamentari si chiudono quindi sull’1-1 e si rendono necessari i supplementari.

Nel primo dei due extra time è il Villarreal a dare la sensazione di averne di più. Il gioco si sposta nella metà campo del Manchester United, ma le occasioni da rete non arrivano. La migliore capita sui piedi di Alberto Moreno che dall’interno dell’area di rigore di sinistro però non centra lo specchio della porta da distanza ravvicinata. Anche nel secondo dei due tempi supplementari il canovaccio tattico non cambia. Il Villarreal spinge con maggiore costanza, ma senza trovare il guizzo giusto in attacco. Al 113’ gli uomini di Unai Emery si vedono serviti da Lindelof su un piatto d’argento la potenziale azione decisiva, ma ancora una volta non riescono ad essere incisivi quando conta. Il risultato non cambia quindi nemmeno dopo 120’ e si deve procedere con la lotteria dei calci di rigore.

Il primo a presentarsi sul dischetto è Gerard Moreno che spiazza De Gea. Poi tocca a Mata che non sbaglia. Si prosegue quindi con Raba, Alex Telles, Paco Alcacer, Bruno Fernandes, Alberto Moreno, Rashford, Parejo, Cavani, Moi Gomez, Fred, Raul Albiol, James, Coquelin, Shaw, Mario Gaspar, Tuanzebe, Pau Torres e Lindelof che vanno a segno. Tocca a questo punto ai portieri e se Rulli è perfetto, De Gea invece sbaglia. A trionfare è quindi il Villarreal che mette in cascina il suo primo trofeo. A trionfare è Unai Emery che si conferma il vero re dell’Europa League vincendo per la quarta volta in carriera il torneo continentale.

ROSA:

Portieri:

1. Sergio Asenjo
13. Geronimo Rulli

Difensori:

4. Pau Torres
8. Juan Foyth
3. Raul Albiol
6. Ramiro Funes Mori
15. Pervis Estupinan
24. Alfonso Pedraza
18. Alberto Moreno
21. Jaume Costa
2. Mario Gaspar
20. Ruben Pena

Centrocampisti:

19. Francis Coquelin
25. Etienné Capoué
14. Manu Trigueros
5. Dani Parejo
10. Vincent Iborra

Attaccanti:

23. Moi Gomez
30. Yeremy Pino
32. Alex Baena
11. Samuel Chukwueze
12. Dani Raba
7. Gerard Moreno
17. Paco Alcacer
34. Fer Nino
9. Carlos Bacca

Allenatore:

Unai Emery

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter