Vanessa Ferrari divina: corpo libero d’argento!

Alla sua quarta Olimpiade, la Farfalla di Orzinuovi classe 1990 ottiene la tanto inseguita medaglia olimpica dopo due quarti posti beffardi nell’individuale. E’ il coronamento di una straordinaria carriera per lei: 14.200 il suo punteggio, oro all’americana Jade Carey

Una delle medaglie più pesanti di sempre nello sport italiano. Alla sua quarta Olimpiade, Vanessa Ferrari ottiene quello che la sorte le aveva negato in una carriera splendida. Il suo argento brilla sotto il cielo di Tokyo. Si tratta della seconda medaglia nella storia della ginnastica artistica femminile ma la prima risaliva al 1928 con la prova a squadre. Una statistica che fa capire la portata dell’impresa per lo sport italiano. Un capolavoro di Vanessa Ferrari, atteso da 93 anni dal nostro Paese, e da lei da una vita intera. Una vita di successi e infortuni, cadute e risalite.

Sono 29 le medaglie per l’Italia in 13 discipline diverse. Giorno dopo giorno, si sta compiendo un’Olimpiade stupefacente per lo sport italiano. Mancano 7 medaglie al record assoluto di 36 conquistate a Los Angeles 1932 e Roma 1960. E non vogliamo certo fermarci qui.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter