Valtteri Bottas si prende la pole position

Qualifiche eterne ma estremamente spettacolari a Baku, per il quarto atto del mondiale di Formula 1 2019. La prima sorpresa è Leclerc a muro nel Q2 e domani sarà nono in griglia. Nel Q3 succede di tutto: Hamilton è velocissimo, Vettel rimonta, ma nell’ultimo tentativo decisivo Valtteri Bottas batte tutti e conquista la pole position. Quarto Verstappen, bene Giovinazzi

Q1: temperature miti con 17 gradi nell’aria e 37 nell’asfalto. Semafori verdi e si parte! Scende subito in pista George Russell, seguito poi dalle Ferrari con Lecler e Vettel. Il primo a lanciarsi per il best lap è Carlos Sainz su McLaren. Piloti subito agguerriti in pista con Russell, Sainz, Norris, Magnussen e Raikkonen si contendono subito la prima posizione. Bottas registra il miglior tempo in 1.42.43.

Vettel va al comando con 1.42.348, Leclerc è terzo. Hamilton solo sesto, non un giro perfetto per il cinque volte campione del mondo. Giovinazzi sale in terza posizione, seguito da Kvyat. Bottas al comando con 1.42.026 ma subito dopo è Leclerc a mettersi davanti con 1.41.426.Il monegasco si migliora poi con 1.41.42.

Vettel resta terzo, Hamilton lo sorpassa e si mette in zona sicura.
Gasly passa al comando con 1.41.33, ricordiamo che il francese domani partirà dalla pit-lane in quanto non si è pesato a fine FP3. Hamilton si è migliorato, è a due decimi dal tempo di Leclerc in terza posizione. Sainz passa quarto, Giovinazzi sale in settima ma Raikkonen lo beffa. Migliora Verstappen in quarta posizione.

Si arriva alla bandiera a scacchi con un violento incidente di Kubica contro le barriere nella zona del castello. Il pilota fortunatamente è illeso. Piloti esclusi dalla Q2: Stroll, Grosjean, Hulkenberg, Russell e Kubica

Q2- La sessione inizia in ritardo, dopo l’incidente di Kubica. Ferrari in pista con gomma gialla, Mercedes ha gomma rossa. Si lanciano Hamilton e Bottas. 1.42.39 per Sainz al comando, che viene battuto da Bottas con 1.41.52, Hamilton secondo per 58 millesimi, terzo Leclerc.

Con 1.41.38 Verstappen si mette davanti alle due Mercedes, Vettel si è rilanciato. Perez davanti a Leclerc!
Colpo di scena! Leclerc a muro, nello stesso punto di Kubica, la zona del castello. Il pilota monegasco si dispera nel team radio per l’occasione persa.

Dopo la pausa, causa bandiera rossa. Il turno ricomincia per gli ultimi sette minuti. Esce subito Vettel con gomma rossa. Il tedesco finisce il suo giro in 1.42.20 in settima posizione. Gasly resta ai box, quindi nessun gioco di scia per Verstappen. Vettel si lancia per l’ultimo giro a disposizione e chiude quinto.

Piloti esclusi dalla Q3: Sainz, Ricciardo, Albon, Magnussen e Gasly.

Q3- Pronti e via! I nostri beniamini in pista a giocarsi il tutto per tutto per le migliori posizioni in griglia. Si lancia subito Max Verstappen e registra il giro più veloce in 1.41.44 Vettel più veloce di Verstappen nel settore 1, Bottas in pole con 1.41.17, fa meglio Hamilton in 1.40.70, poi Vettel prende la scia ma è secondo a quattro decimi.
Verstappen ancora veloce, non vuole darla vinta alla Mercedes. Migliora nel primo e nel secondo settore, poi arriva sul traguardo e registra un 1.41.06.

Ci sono quattro decimi che separano Vettel da Hamilton. Negli ultimi tre minuti a disposizione, si migliora anche Kvyat che passa sesto sul traguardo. Esce dal box Vettel, per l’ultimo tentativo, così come le Mercedes. Verstappen resta invece ai box.

Giovinazzi prova a prendere la scia di Vettel. Velocissimo nel primo settore il tedesco, Bottas si migliora, Hamilton è più lento di tre decimi. Vettel sfiora i muri, nel settore centrale ha un decimo dalla pole ma non ce la fa per 94 millesimi!

Ed è Valtteri Bottas a prendersi la pole position su Lewis Hamilton per 59 millesimi!

QUALIFICHE:
1. Valtteri Bottas Mercedes 1:40.49
2. Lewis Hamilton Mercedes +0.05
3. Sebastian Vettel Ferrari +0.30
4. Max Verstappen Red Bull +0.57
5. Sergio Perez Racing Point F1 +1.09
6. Daniil Kvyat Toro Rosso +1.18
7. Lando Norris McLaren +1.39
8. Alberto Giovinazzi Alfa Romeo +1.92
9. Kimi Raikkonen Alfa Romeo +2.57

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter