Valtteri Bottas é perfetto e vince in Austria

Valtteri Bottasvince il secondo GP della sua carriera e si porta a -15 da Lewis Hamilton. Secondo posto per Sebastian Vettel che ringrazia Daniel Ricciardo.

28°C la temperatura dell’aria e 36°C quella dell’asfalto al Red Bull Ring. Gomma ultrasoft per tutti i primi 10, fatta eccezione per Hamilton, con le supersoft. Allo spegnersi dei semafori Bottas scatta benissimo, dietro rimangono Vettel e Kimi. Più dietro Verstappen si scontra e volano pezzi della sua Red Bull, mentre in curva 3 Ricciardo infila la Rossa di Kimi e si mette tra le due Ferrari. Al via Kvyat tocca la McLaren di Alonso, che a sua volta coinvolge la Red Bull di Verstappen. Gara finita per l’olandese e lo spagnolo mentre il russo deve cambiare l’ala anteriore.

Bottas è al comando davanti a Vettel, Ricciardo, Grosjean, Kimi, Perez, Hamilton, Ocon, Massa e Sainz. Vettel e Ricciardo lamentano che Bottas è scattato in anticipo, ma la Direzione Gara non interverrà, ritenendo la partenza regolare. Al giro 11 Kvyat si prende un drive through per aver causato l’incidente al via. Al giro 15 Hulkenberg è il primo a passare dai box per il cambio gomme. I piloti con le ultrasoft soffrono molto blistering. Al giro 21: Bottas, Vettel, Ricciardo, Raikkonen, Hamilton, Grosjean, Perez, Ocon, Massa e Stroll. Al giro 31 ritiro anche per Magnussen.

Al giro 32 Hamilton passa dai box e monta le ultrasoft. Dopo di lui toccherà nell’ordine a Ricciardo, Vettel, Perez e Bottas, che passano alle supersoft. Bottas rientra dietro a Kimi, poi si prende la leadership sul connazionale. Seguono quindi Vettel, Ricciardo, Hamilton, Massa, Grosjean, Perez, Ocon e Stroll. Pit stop per la Ferrari di Raikkonen, e gomma rossa per lui. Al giro 46 ritiro per Sainz.

Al giro 48 Massa è l’ultimo a passare dai box: monta le ultrasoft. Vettel intanto comincia ad avvicinarsi a Bottas. Al giro 64: Bottas, Vettel, Ricciardo, Hamilton, Raikkonen, Grosjean, Perez, Ocon, Massa e Stroll. Oltre la settima posizione sono tutti doppiati. Vettel è sempre più sotto a Bottas, e lo stesso vale per Hamilton con Ricciardo, alle loro spalle. Ultime tornate per il quartetto di testa, che giunge al traguardo compattissimo ma senza colpi di scena finali.
Bottas vince il GP di Austria davanti a Vettel e Ricciardo.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Valtteri Bottas Mercedes 1:21:48.52
2. Sebastian Vettel Ferrari +0.65
3. Daniel Ricciardo Red Bull +6.01
4. Lewis Hamilton Mercedes +7.43
5. Kimi Raikkonen Ferrari +20.37
6. Romain Grosjean Haas +1:13.16
7. Sergio Perez Force India +1g
8. Esteban Ocon Force India +1g
9. Felipe Massa Williams +1g
10. Lance Stroll Williams +1g

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter