Un’ottima Italia pareggia con la Spagna

Amichevole di lusso a Udine dove l’Italia ospita la Spagna di Del Bosque. Gli spagnoli si presentano con una formazione molto sperimentale che ha come prima punta l’attaccante della Juventus Alvaro Morata. L’Italia di Conte si schiera con 3-4-3 con molte sorprese sia in difesa che a centrocampo, in cui torna titolare Thiago Motta.

Formazioni Italia – Spagna

Italia (3-4-3): Buffon; Astori, Bonucci, Damian; Giaccherini, Thiago Motta, Parolo, Florenzi; Candreva, Pellè, Eder. All. Conte

Spagna (4-3-3): De Gea; Azpilicueta, Ramos, Piqué, Juanfran; Thiago Alcantara, San José, Fabregas; Mata, Morata, Aduriz. All. Del Bosque

Arbitro: Deniz Aytekin

Ottima la partenza degli azzurri che per buona parte del primo tempo costruiscono molte azioni e comandano il gioco senza, però, trovare la via giusta per la rete. La Spagna si dimostra solida in fase difensiva: la coppia Piqué-Ramos riesce a chiudere tutti gli spazi senza concedere nulla agli attaccanti italiani. In avanti, invece, solamente Morata riesce a conquistare e a tenere su qualche pallone in grado di far salire la sua squadra. Buffon e compagni durante i primi minuti mostrano spunti molto interessanti, e danno buone indicazioni ad Antonio Conte; la Spagna, complici le molte assenze, sembra un po’ sottotono e non sembra in grado di poter far male all’Italia.

Così come nel primo tempo l’Italia parte benissimo nella seconda frazione di gioco rischiando il gol prima con Insigne e poi con Florenzi, che trovano in entramene le occasioni le mani di De Gea. Il vantaggio però è nell’area, ed infatti subito dopo sull’asse Bernardeschi-Giaccherini-Insigne nasce il gol dell’Italia (23′ minuto) con l’attaccante napoletano che questa volta batte il portiere dello United. La risposta spagnola non si fa attendere: neanche il tempo di festeggiare per l’Italia che, un minuto più tardi, i giocatori di Del Bosque trovano il pareggio, viziato da un fuorigioco di Morata, con Aduriz che sfrutta una respinta corta di Buffon. L’Italia continua a cercare la via del gol continuando a costruire azioni pericolose soprattutto con le iniziative di Insigne, ma non riesce a riportarsi il vantaggio. La Spagna si limita a condurre il gioco e ad ammortizzare le azioni dell’Italia, dando l’impressione di accontentarsi del pareggio.

La partita dunque si chiude con un pareggio, ma l’Italia si è mostrata superiore riuscendo a dominare per lunghi tratti della partita. Conte ha ricevuto buone indicazioni dalla squadra, e sembra aver preso la strada giusta per farsi trovare pronti all’Europeo di questa estate.

About the Author

Federico Pagano
Studente di Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Siena. Un passato da calciatore non troppo fortunato, ma che non ha scalfito la passione per lo sport e per il calcio. Forte dipendenza per le serie tv ed il cinema in generale.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter