Un Napoli bruttino si salva nel recupero: per il Torino é solo 1-1

Con una magia nel recupero Insigne pareggia al goal del Torino del napoletano Izzo. Per la squadra di Giampaolo prosegue così la maledizione delle rimonte: 23 punti non incassati da situazioni di vantaggio. Il Napoli di Gattuso invece gioca malino ma mette una pezza a quella che sarebbe stata la 3a sconfitta consecutiva. Napoli 5°, Torino ultimo in classifica a quota 8

FORMAZIONI:

Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Hysaj; Bakayoko, Demme; Politano, Petagna, Zielinski; Insigne. All. Gattuso.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Buongiorno, Bremer; Singo, Lukic, Rincon, Linetty, Rodriguez; Verdi, Belotti. Giampaolo.

CRONACA:

In avvio il Napoli prova subito a dettare i ritmi di gioco e a garantirsi quella supremazia territoriale che gli consente di giocare prevalentemente nella metà campo avversaria, gli ospiti però si difendo con ordine e quando posso ripartono in maniera pericolosa soprattutto con un Belotti come sempre capace di reggere sulle sue spalle il peso dell’intero attacco. La prima frazione scivola via con i partenopei che ci provano difettando però in lucidità negli ultimi metri ed i granata che rispondono senza particolari timori reverenziali.

Nella ripresa il canovaccio tattico non cambia ed è il Napoli a continuare a fare la gara, ma al 56’ è il Torino a passare in vantaggio: Verdi mette al centro dell’area da calcio di punizione, il pallone arriva dalle parti di Izzo che con una girata di prima intenzione, complice anche la traiettoria presa dalla sfera dopo il ribalzo, lì dove Meret non può arrivare. Gattuso ridisegna quindi la sua squadra gettando nella mischia anche Lozano e Llorente, ma il forcing finale fatica a portare i frutti sperati. Il Napoli tuttavia ha il merito di crederci fino al triplice fischio finale e al quarto dei 6’ di recupero trova il pareggio con una magia di Insigne che, dall’interno dell’area di rigore, con un tocco morbido in controbalzo ha mandato la sfera sotto il sette della porta difesa da Sirigu.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter