Un grande Napoli passeggia sui resti della Roma: 1-4

Il big match del turno va al Napoli, che grazie alle reti di Arkadiusz Milik, Dries Mertens, Simone Verdi e
Amin Younes conquistano una vittoria nettissima. Inutile il momentaneo 1-1 di Diego Perotti per la Roma, sempre più in crisi e lontani dalla Champions League

FORMAZIONI:

Roma (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi, N’Zonzi; Schick, Cristante, Perotti; Dzeko. All. Ranieri.

Napoli (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Rui; Callejon, Allan, Ruiz, Verdi; Mertens, Milik. All. Ancelotti.

CRONACA:

La gara più importante e con più blasone di questa domenica pomeriggio ha valore per consacrare il secondo posto per il Napoli e la corsa all’Europa che conta per la Roma. I giallorossi oltre alla corsa per la Champions deve guardarsi anche per il piazzamento per l’Europa League perché sembra una Roma senza voglia e in balia di sé stessa. La gara parte è il Napoli passa con un gol bello ma realizzato senza opposizione in fase difensiva dei giallorossi. È questo che desta molta perplessità sul futuro giallorosso, perché Milik al secondo minuto su assist di Verdi, controlla la palla in modo sublime poi batte Olsen e napoli in vantaggio. La Roma non sembra scuotersi dopo il gol ma i ragazzi di Ancelotti cercano le giocate di fino non pensando alla sostanza e allora la Roma con la guida di capitan De Rossi che non molla e cerca di trainare i compagni in una ripresa della gara concede qualcosa ma il Napoli in effetti rischia poco ma non punge. I partenopei dimostrano di avere in mano la gara ma non chiudono il match e allora la Roma immeritatamente arriva al pari al 4 minuto di recupero con Perotti su rigore netto. Ripresa che parte con il Napoli più pratica e si vede perché affonda è segna chiudendo così il match in pochi minuti. Prima Mertens al 50′ su errore di Olsen che buca l’uscita bassa e al 54’verdi che su assist di Fabian Rui batte l’estremo difensore giallorosso. La Roma prende botta e approccia una ripresa ma quando capita l’occasione N’Zonzi coglie la traversa e allora il risultato non cambia e il Napoli non concede più nulla ad una Roma priva di ogni stimolo per dimostrare di valere la qualificazione in Champions. A questo punto il Napoli senza faticare e sforzare più di tanto realizza il 4 gol con Younes al 81′. Una Roma a dir poco imbarazzante viene surclassata da un Napoli che senza faticare poi più di tanto ottiene tre punti importanti per confermarsi seconda forza del campionato. Ranieri dovrà lavorare tanto, anche se le partite sono sempre meno, ma più di tutto devono essere i giocatori a capire che così non si può giocare e andare avanti. Giocando così di perde oltre la Champions anche l’Europa League. Migliore per il Napoli Fabian Ruiz e migliore per la Roma De Rossi.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter