Un Cagliari grintoso non basta a fermare la Roma: 0-1

Alla Roma, stanca dagli impegni di Champions League, basta un fantastico gol di Cengiz Under al 15′ per strappare i tre punti e rimanere ancorata al terzo posto. Ne basta ancora uno per essere certa di restare in Champions League. Cagliari inguaiato al terzultimo posto in classifica a quota 33.

FORMAZIONI:

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Farago, Ceppitelli, Andreolli, Lykogiannis; Ionita, Barella, Deiola; Padoin; Farias, Pavoletti. All. Lopez.

Roma (4-2-3-1): Alisson; Peres, Fazio, Capradossi, Kolarov; De Rossi, Gonalons; Under, Nainggolan, Gerson; Dzeko. All. Di Francesco.

CRONACA:

per questa terz’ultima gara di campionato il posticipo vede sfidarsi il Cagliari che lotta per la salvezza e la Roma che insegue la Champions. Di Francesco durante il riscaldamento vede fermarsi Manolas ed al suo posto senza timore e senza preoccupazione manda in campo il giovane Capradossi che, cresciuto nel settore giovanile giallorosso , è tornato dal prestito al bari per rinforzare il reparto difensivo. La Roma quindi con il solito cambio di pedine vede davanti ad Alisson la linea difensiva con Bruno Peres Capradossi Fazio Kolarov, De Rossi Gonalons, Under Nainggolan Gerson e davanti il solito ed importantissimo Dzeko. Lopez dal canto suo schiera un cagliari tipo con il Giovane Barella in mezzo al campo a produrre gioco e contando su Pavoletti a cui vengono affidati le chiavi dell’attacco. La gara parte subito con il Cagliari molto determinato e il primo tiro in porta è appunto della compagine sarda che dopo una manciata di minuti tenta di impensierire il portiere romanista ma la conclusione termina sul fondo. La Roma si scuote ed inizia a giocare anche se il cagliari è aggressivo e molto determinato ma la qualità dei ragazzi di Di Francesco in fase di possesso palla si nota anche se gli undici schierati da Lopez sono molto ordinati e appena conquistano palla cercano subito di farsi avanti. In casa giallorossa però la retroguardia guidata dal “comandante” Fazio è molto attenta e il giovane Capradossi dimostra subito di non subire emotivamente il suo esordio nella massima serie e difende con molto ordine e attenzione non permettento agli attaccanti del Cagliari di rendersi pericolosi. Al 15′ la Roma passa con Under che su assist di Dzeko con un tiro rapido e molto preciso batte Cagno e porta in vantaggio la squadra capitolina. Il cagliari sembra accusare il colpo dello svantaggio ma nello stesso tempo la Roma non sembra così determinata e cinica per chiudere la gara ed alloro gli undici di Lopez si rianimano e iniziare a creare grattacapi alla retroguardia romanista ma Alisson si fa trovare pronto su un quasi certo autogol di Bruno Peres che su cross da destra nel tentativo di di anticipare l’attaccante del Cagliari calcia verso la prorpia porta ma Alisson compie una parata incredibile e lascia il risultato invariato. Dopodiché non succede molto e l’abritro dopo due minuti di recupero manda le squadre a riposo con la Roma in vantaggio. Il secondo tempo è privo di chiare occasione ma comunque ricco di contrasti fisici facendo così vivere una partita molto combattuta. Il finale è molto concitato perchè la Roma ha difeso il vantaggio con molta determinazione mentre il Calgiari ha fatto il possibile per agguantare un pari che potrà rilevarsi importantissimo per la corsa salvezza. Dopo 6 minuti di recupero l’arbitro Di Bello decreta la fine della gara e la Roma ottiene 3 punti molto importanti per gli obiettivi stagionali dei giallorossi. Il cagliari ora si trova terz’ultimo da solo ma la prestazione di stasera a fatto e fa ben sperare i tifosi sardi perchè se ci sarà questa grinta e questa determinazione in queste ultime due gare che mancano la salvazza si potrà raggiungere. Migliori in campo Barella per il Cagliari e dato che ha esordito oggi e ha giocato una buona gara per i capitolini viene premiato Capradossi.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter