L’Udinese trova la vittoria al 93′: Bologna battuto 1-0

In 10 negli ultimi 20 minuti per l’espulsione di Pulgar, il Bologna crolla all’ultimo minuto di recupero: é una splendida sforbiciata di Danilo a regalare una vittoria sudatissima all’Udinese, che sprecano tanto davanti a Mirante ma portano a casa i 3 punti. Quarta sconfitta nelle ultime 5 giornate per il Bologna.

Il Bologna torna a casa senza punti in una partita fatta di sofferenza e con qualche rammarico per l’occasione avuta nel primo tempo, un grande applauso per i 300 tifosi rossoblu, che hanno affrontato il gelo di Udine, a proposito un bel applauso a chi ha pensato di fare giocare un posticipo a Udine nel mese di Dicembre.

LA PARTITA

Nel primo tempo l’Udinese parte forte e schiaccia il Bologna nella sua metà campo, dominando il centrocampo con De Paul e Kums che sono ovunque e  Thereau e Fofana che inventano, che creano parecchi pericoli per la porta di Mirante ma spreca molto con Zapata.

Il Bologna però ha l’occasione di passare in vantaggio grazie alla grande azione di Krejici che serve Mattia Destro che tira alto a colpo sicuro.

Nel secondo tempo si riparte con l’Udinese che rallenta il grande ritmo gara del primo tempo favorendo il Bologna che prova ad uscire dalla propria metà campo, ma con poche idee ma confuse, mostrando ancora una volta l’importanza della presenza di Nagy incredibilmente in panchina per tutti i 90 minuti.

Al 23′  Pulgar prende i. secondo giallo per un fallo evitabile su Thereau e così il Bologna rimane  in dieci, Del Neri allora prova ad osare di più inserendo  Perica per Hallfredsson, con l’Udinese che staziona regolarmente nella metà campo del Bologna ma entra in scena Antonio Mirante che compie parate importanti su Perica e Thereau, ma si deve arrendere al 93′ con Widmer che serve una bella palla al centro dell’area con Danilo che colpisce in acrobazia e segna il gol della vittoria più che meritata della squadra Friulana che così può festeggiare al meglio i 120 anni.

Al Bologna non rimane che pensare alle due partite fondamentali da vincere con Empoli e Pescara, magari facendo giocare la squadra a calcio schierando a centrocampo Nagy e Di Francesco sulla fascia destra, perché quando il Bologna ha giocato la partita ha fatto vedere tutte le sue grandi qualità invece quando si è pensato solo a difendersi il Bologna ha dimostrato di non essere attrezzato per questo tipo di partite, certo dispiace in un campionato con già 3 squadre retrocesse non vedere Donadoni osare di più e puntare su giovani di valore.

 

FORMAZIONI:

Udinese (4-3-3): Karnezis; Widmer, Danilo, Samir, Felipe; Fofana, Kums, Hallfredsson; De Paul, Zapata, Thereau.
All. Del Neri

Bologna (4-3-3): Mirante; Torosidis, Oikonomou, Maietta, Masina; Dzemaili, Pulgar, Taider; Krejci, Destro, Mounier.
All. Donadoni

Ammoniti: Hallfredsson (U) all 35′ p.t.; Felipe (U) al 10′ s.t.; Danilo (U) al 12′ s.t.; Pulgar (B) al 13’s.t.
Espulsi: Pulgar al 22′ s.t.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter