Tra Roma e Milan é 1-1

All’Olimpico finisce con un pareggio la sfida tra la Roma e il Milan della classifica, che avvicinano entrambe il terzo posto dell’Inter. Roma più pericolosa, ma un grande Donnarumma respinge gli assalti giallorossi in almeno tre occasioni

FORMAZIONI:

Roma (4-2-3-1): Olsen; Karsdorp, Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi, Pellegrini; Schick, Zaniolo, Florenzi; Dzeko. All. Di Francesco.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu. All. Gattuso.

CRONACA:

Posticipo domenicale in questa 22esima vede in scena in olimpico che fischia e critica una squadra, la roma, ferita e moribonda, come è stata definita da di francesco in conferenza pregara, e una squadra in salute il Milan di Gattuso. La gara parte con la Roma che viene schierata con Schick e Dzeko davanti Karsdorp terzino con Florenzi alto a sinistra e il rientro finalmente di capitan de Rossi e Gattuso schiera un Milan classico con confermato Paquetà a centrocampo e Piatek in attacco. La gara parte con il Milan che tenta di fare la partita ma la Roma è scesa in campo con un piglio diverso dalla partita di coppa andando sempre in pressione alta cercando di limitare i rossoneri, riuscendo peraltro a concedere agli ospiti solo un possesso palla sterile che non ha portato a soffrire molto. La Roma cerca di produrre gioco e in un paio di occasioni di fa pericolosa ma Donnarumma dice di no e salva il Milan ma sono proprio i rossoneri a passare in vantaggio con bomber Piatek che su cross di Paquetà batte Olsen e fa esultare Gattuso. Primo tempo che scivola con ka Roma che prova a recuperare e il Milan che tenta di pungere ancora. Ripresa che parte subito con la Roma all’attacco e così appena si ricomincia, è Zaniolo che riprende la partita battendo Donnarumma e firmando il pari. La gara segue con la roma che schiaccia il Milan e spinge alla ricerca del gol vittoria. I ragazzi di Di Francesco creano ma Donnarumma si supera e poi non può nulla sul colpo di testa di Pellegrini ma ci pensa il palo a salvare l’estremo difensore rossonero. La Roma rischia praticamente nulla nella ripresa tranne al 90′ dove Olsen neutralizza un tiro di Laxalt. La gara termina in parità con i migliori in campo per il Milan Donnarumma mentre per la Roma De Rossi che ha ridato ritmo ed equilibrio ad una squadra a due facce. Un punto che non accontenta ma utile per la classifica perché entrambe le squadre accorciano sull’Inter che cade in casa contro il Bologna.