Tra Fiorentina e Lazio é : 1-1

Gran primo tempo della Lazio che passano in vantaggio al 23′ con Ciro Immobile e si procura almeno altre 3 nitide occasioni da rete. La Fiorentina reagisce nella ripresa e pareggia grazie al solito Luis Muriel su assist di Mirallas. Ansia per Chiesa, costretto a uscire al 36′ a causa di un problema muscolare

FORMAZIONI:

Fiorentina (3-4-3): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini; Benassi, Fernandes, Veretout, Biraghi; Gerson, Chiesa, Muriel. All. Pioli.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Gabarron, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva, Alberto, Lulic; Correa, Immobile. All. Inzaghi.

CRONACA:

Il primo tempo del Franchi è praticamente tutto a tinte biancocelesti, dopo una piccola sfuriata della Viola nella fase iniziale. La prima palla-goal è per Ciro Immobile, con Terracciano che compie un miracolo sul suo tiro angolato. Si tratta però solo del preludio al vantaggio della Lazio, che arriva al 22′ con una magia dello stesso bomber di Torre Annunziata. Federico Chiesa è costretto intanto al cambio per un problema all’addome, ma nel secondo tempo è un’altra Fiorentina con Simeone e Mirallas. I due portano scompiglio nella difesa della Lazio, ordinata e perfetta in chiusura fino a quel momento con Patric e Acerbi sugli scudi. Il goal del pareggio arriva con la solita giocata di Luis Muriel, innescato da una pennellata di Mirallas al 60′.

La seconda parte di gara è combattuta a viso aperto da entrambe le squadre, ma le forze scarseggiano. In campo non c’è un vero e proprio padrone e nemmeno occasioni da goal nette. La partita scivola senza troppi patemi verso un pareggio che sembra il giusto specchio di quanto visto in campo.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo