Tra Atalanta e Torino vince la noia: 0-0

Finisce 0-0 il match all’Atleti Azzurri d’Italiae il risultato sta più stretto all’Atalanta che cre più occasioni con Gomez e Zapata, ma sbatte su Sirugu. Pro decisamente sottotono per il Torino, rinunciatario e quasi mai pericoloso dalle parti di Berisha.

FORMAZIONI:

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Rigoni; Zapata, Gomez. All. Gasperini.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Djidji; De Silvestri, Baselli, Rincon, Meite, Aina; Parigini, Belotti. All. Mazzarri.

CRONACA:

E’ l’Atalanta ad iniziare meglio la partita, con Gomez vicino al gol dopo appena cinque minuti, complice un errato retropassaggio di De Silvestri, ma la sua conclusione finisce di poco a lato. Pochi minuti dopo é invece Rigoni a sfiorare la rete del vantaggio con un diagonale che sibila di poco a lato della porta difesa da Sirigu. Col passare dei minuti il Torino riesce a prendere campo e con Belotti costruisce la sua prima chance per passare in vantaggio, senza però riuscire a concretizzarla. La partita non vive momenti particolarmente spettacolari in zona-goal, ma é molto fisica e giocata da entrambe le squadre con grande agonismo.

L’Atalanta parte meglio anche nella ripresa, con Zapata che, su nel cross di Rigoni, colpisce di testa ma spedisce la palla direttamente tra le braccia di Sirigu. La partita si fa poi molto spezzettata dai falli e la linearità del gioco delle due squadre ne risente, con la solidità delle due difese a prevalere infine sugli spunti, non tanti tra l’altro, degli attaccanti. Le ultime chance sono per l’Atalanta, all’83’ é Toloi di testa, su cross dalla sinistra, a spedire la palla d’un soffio a lato del palo alla destra di Sirigu, al 92′ é invece Gomez a trovarsi a tu per tu con Sirigu, seppure in posizione defilata sulla sinistra, e il portiere granata riesce in tuffo a respingere la conclusione del Papu sul primo palo.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter