Torino irriconoscibile: un frizzante Lecce vince 2-1

Un Lecce brillante e propositivo, espugna 2-1 l’Olimpico-Grande Torino. Apre le marcature Farias al 35′. I granata abbozzano la rimonta col rigore di Belotti ma si arrendono al 74′ col tap in del neoentrato Mancosu. Formazione di Mazzarri irriconoscibile ma che reclama un secondo penalty con la sentenza VAR giunta al 101′

FORMAZIONI:

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Djidji, Bonifazi; De Silvestri, Baselli, Rincon, Meité, Aina; Berenguer, Belotti. All. Mazzarri.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Calderoni; Tabanelli, Tachtsidis, Majer; Falco; Lapadula, Farias. All. Liverani.

CRONACA:

La scelta di Mazzarri per affiancare Belotti ricade su Berenguer : l’intesa tra i due c’è, ma allo spagnolo ex Osasuna manca la concretezza per risolvere e sbloccare il punteggio in più di una situazione. Così il primo goal della partita lo segna il Lecce, grazie al tap-in vincente di Farias dopo una corta respinta di Sirigu su Falco. La difesa granata soffre eccessivamente le imbucate e la profondità del tridente di Liverani, con Majer a innescare le azioni offensive. Il primo cambio però, all’intervallo, è offensivo: Zaza per Berenguer. L’ex Juve e Sassuolo ha subito impatto sul match: si procura il rigore che Belotti converte per l’1-1, dopo che proprio il ‘Gallo’ si era visto annullare un goal dubbio.

Entra anche Verdi , ma a cambiare ancora il parziale è un subentrato del Lecce: Mancosu anticipa Bonifazi, ancora su una respinta di Sirigu, e riporta i salentini in avanti. Il portiere del Torino deve anche esibirsi in un miracolo sulla girata di Babacar per evitare un passivo ancora più pesante. L’ultima occasione la nega Gabriel : tripla parata di riflesso e lucidità su un cross tagliato da sinistra. L’ultimo brivido è del Var: Giua non concede un rigore dubbio per una trattenuta su Belotti. E dopo 102 minuti il Lecce torna a casa con i primi tre, pesantissimi punti della sua stagione.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter