A Tomares è volata: Matteo Trentin fa tripletta

Villella e De Marchi in fuga, il primo per i punti della classifica scalatori, il secondo per la vittoria di tappa. Il corridore della BMC viene raggiunto però ai -7,2 km dal traguardo, con il gruppo che si prepara alla seconda volata di questa Vuelta: vince ancora una volta Matteo Trentin che supera allo sprint Moscon. Perdono secondi Zakarin, Miguel Ángel López, De la Cruz e van Garderen.

Torna ad esserci una tappa adatta alle ruote veloci, nonostante questo parte la solita fuga di giornata con all’attacco Villella, De Marchi, Courteille, Gougeard e De Gendt. Villella si prende i punti del GPM di 3a categoria dell’Alto de Ardales ma poi si rialza rientrando nel gruppo maglia roja, che tiene a distanza gli altri fuggitivi che non accumulano un vantaggio superiore ai 4 minuti. Al lavoro tutta la Quick Step per il tris di Trentin, in testa al plotone anche alcuni uomini della Lotto Nl Jumbo e dalla Cannondale Drapac.

Ai -50 km dal traguardo il gruppo maglia roja aumenta l’andatura, e quando mancano 24 km provano così a rispondere De Marchi e De Gendt che credono ancora alla vittoria. Il belga però si deve arrendere ai crampi, il corridore della BMC viene invece raggiunto a -7,2 km dall’arrivo. Si comincia a lavorare per la volata, già in posizione il treno della Quick Step per Trentin, arrivano battaglieri anche gli Aqua Blue Sport per Adam Blythe. Lo strappetto nel finale, però, fa un po’ di selezione e sono pochissimi i corridori a poter affrontare la volata di gruppo. Jungels mette in fila il plotone, poi è bravissimo Alaphilippe a marcare a uomo Lutsenko che aveva tentato l’azione da finisseur. Parte lo sprint e Trentin sceglie il momento perfetto per cominciare la volata, con il corridore della Quick Step che si difende alla grande ai tentativi di rimonta di Gianni Moscon e Søren Kragh Andersen. Occhio agli uomini di classifica: Nibali in 6a posizione, Froome subito a ruota ma c’è un buco e perdono ben 7” i vari Zakarin, Rui Costa, Miguel Ángel López, van Garderen, Meintjes e de la Cruz che viene così scavalcato in classifica da Kelderman.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Matteo Trentin Quick-Step Floors 4:25.13
2. Gianni Moscon Team Sky +0.00
3. Soren Kragh Andersen Team Sunweb +0.00
4. Michael Schwarzmann Bora-Hansgrohe +0.00
5. Tom Van Asbroeck Cannondale-Drapac Pro CT +0.00
6. Vincenzo Nibali Bahrain Merida Pro CT +0.00
7. Chris Froome Team Sky +0.00
8. Wilco Kelderman Team Sunweb +0.00
9. Alberto Contador Trek-Segafredo +0.00
10. Nicolas Roche BMC Racing Team +0.00

CLASSIFICA GENERALE:
1. Chris Froome Team Sky 53:48.03
2. Vincenzo Nibali Bahrain Merida Pro CT +0.59
3. Johan Chaves ORICA-Scott +2.13
4. Wilco Kelderman Team Sunweb +2.17
5. David De La Cruz Quick-Step Floors +2.23
6. Ilnur Zakarin Team Katusha-Alpecin +2.25
7. Fabio Aru Astana Pro Team +2.37
8. Michael Woods Cannondale-Drapac Pro CT +2.41
9. Alberto Contador Trek-Segafredo +3.13
10. Miguel Angel Lopez Astana Pro Team +3.58

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter