Thibaut Pinot vince sul Tourmalet!

Terza vittoria in carriera al Tour de France per Thibaut Pinot che doma il Tourmalet e guadagna su tutti i rivali. Che stoico però Alaphilippe che si prende il 2° posto e gli abbuoni davanti a Kruijswijk. Gironata no per Geraint Thomas che perde altri 36” dal francese, ancora peggio Nairo Quintana

È la tappa del Tourmalet, una tappa che fa gola a tanti. Il primo a rompere gli indugi è Vincenzo Nibali che scatta ai -109 km dal traguardo, portandosi dietro Peter Sagan. Il siciliano scollina per primo sulla Côte de Labatmale, poi alla fuga si uniscono altri 15 corridori: tra questi ci sono Wellens, Calmejane, Henao, Zakarin, Luis León Sánchez, Vuillermoz, Verona e il compagno di squadra di Nibali, Matej Mohoric. Il gruppo lascia fare, con la FDJ di Pinot a condurre le operazioni.

Ai -62 km dal traguardo, invece, è la Movistar a dare una scossa al gruppo e l’andatura si fa subito sentire per i corridori. Il primo a staccarsi è Romain Bardet, poi anche Adam Yates perde le ruote dei migliori. Davanti, invece, è una lotta a tre tra Vincenzo Nibali, Wellens e Gesbert: il siciliano vuole i punti per la maglia a pois, ma Wellens vince lo sprint sul GPM del Col du Soulor, poi il corridore della Bahrain Merida prova un attacco in discesa. Gli ex compagni di fuga rientrano e prova l’attacco in solitaria Romain Sicard.

Gesbert resta da solo all’attacco, con il gruppo maglia gialla a distanza di sicurezza. All’attacco del Tourmalet si staccano subito Adam Yates, Konrad e Daniel Martin sotto la spinta della Movistar. Gesbert viene ripreso dal gruppo maglia gialla e sembra tutto pronto per l’attacco di Mikel Landa, ma a sorpresa la Movistar si ferma perché Quintana perde le ruote dei migliori. Gaudu fa l’andatura per Pinot e mette in crisi tutti, si staccano anche Richie Porte, Enric Mas e Rigoberto Uran. Poi è il turno di De Plus e George Bennett per Kruijswijk e a sopresa è Geraint Thomas a finire la benzina con Alaphilippe che ne approfitta subito. Landa non riesce a partire e a fare la differenza, ed ecco l’attacco di Pinot che va a vincere in solitaria sul Tourmalet. A 6’’ Alaphilippe e Kruijswijk, poi Buchmann e Bernal a 8’’. Geraint Thomas perde 36’’ al traguardo, ancora peggio Fuglsang, Enric Mas, mentre Quintana finisce addirittura a 3’24’’.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Thibaut Pinot Groupama-FDJ 3:10.20
2. Julian Alaphilippe Deceuninck-Quick Step +0.06
3. Steven Kruijswijk Team Jumbo-Visma +0.06
4. Emanuel Buchmann Bora-Hansgrohe +0.08
5. Egan Bernal Team Ineos +0.08
6. Mikel Landa Movistar Team +0.14
7. Rigoberto Uran Ef Education First +0.30
8. Geraint Thomas Team Ineos +0.36
9. Warren Barguil Team Arkea Samsic +0.38
10. Jakob Fuglsang Astana Pro Team +0.53

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo