A Suzuka si accende il Gp di Giappone con le FP1 e le FP2

Il sedicesimo appuntamento della stagione, a cinque dalla fine del mondiale 2017, inizia nella notte italiana con la prima sessione di prove libere FP1 nel circuito di Suzuka, in Giappone.

Siamo dunque arrivati all’ultima tappa asiatica della stagione e tutte le maggiori scuderie sembrano voler mostrare i loro miglioramenti in vista delle ultime gare e dell’ormai imminente fine di un percorso iniziato lo scorso marzo in Australia.

Le FP1, appuntamento notturno per i veri appassionati, si sono svolte tranquille ma immerse in un clima di competizione alle stelle. La prima ora di sessione di questo venerdì ha subito visto la presenza dominante della Ferrari di Sebastian Vettel a dettare il ritmo e chiudere davanti a tutti con un bel 1:22.166. Subito dietro di lui il leader del mondiale e suo diretto rivale Lewis Hamilton e terzo tempo per Daniel Ricciardo sulla Red Bull.

Unica interruzione di una FP1 abbastanza lineare è stata causata dal violente incidente di Sainz, a circa 40 minuti dal termine, Lo spagnolo ha perso il controllo della sua Toro Rosso in curva 11 ed è finito contro le barriere con un impatto violento che per fortuna l’ha visto uscire incolume ma con la monoposto molto danneggiata. Per questo domenica sarà costretto a sostituire parti importanti del motore e sconterà 20 posizioni di penalità in griglia di partenza.

PROVE LIBERE 1:
1. Sebastian Vettel Ferrari 1:29.16
2. Lewis Hamilton Mercedes +0.21
3. Daniel Ricciardo Red Bull +0.37
4. Kimi Raikkonen Ferrari +0.47
5. Valtteri Bottas Mercedes +0.98
6. Max Verstappen Red Bull +1.59
7. Esteban Ocon Force India +1.73
8. Nico Hulkenberg Renault Sport +1.80
9. Romain Grosjean Haas +1.86
10. Stoffel Vandoorne McLaren +2.03

La FP2 è stata invece posticipata a causa delle condizioni climatiche insostenibili per i piloti e del conseguente allagamento della pista. Le scuderie hanno cercato di attendere per tutto il corso dell’ora a loro disposizione un momento adatto per far girare le vetture in modo sicuro ma questo non sembra arrivare.

Alla fine della sessione sono stati solo cinque i piloti che hanno concluso un giro a tempo: Hamilton, Ocon, Perez, Massa e Stroll.

Una situazione difficile per tutti a causa delle totale mancanza di dati che la FP2 ha portato alle scuderie sul valore delle monoposto con il bagnato. Ma il meteo sembra sorridere alla Formula 1 e non sembra essere prevista pioggia per le qualifiche e la gara.

La Mercedes resta la scuderia da battere, alla guida sia della classifica costruttori che quella piloti: sono 34 i punti di vantaggio di Lewis Hamilton su Sebastian Vettel e l’unico compito della Ferrari in questo fine settimana è quello di non commettere nessun tipo di errore. Questa tappa sembra iniziare bene per il tedesco, subito primo nelle FP1, che deve assolutamente portare a casa una vittoria.

Per seguire l’intenso weekend di gara gli appuntamenti imperdibili solo quello di domani, Sabato 7 ottobre, alle 5 del mattino con le libere 3 e alle 8 con le qualifiche. Il Gp scatterà invece alle 7 di mattina di domenica 8 ottobre.

Da tenere sott’occhio è anche la programmazione della Formula 2 che come sempre si dividerà in Gara 1, sabato alle ore 14 italiane, e Gara 2, domenica alla stessa ora. Il giovanissimo monegasco Charles Leclerc potrebbe vincere titolo della stagione proprio in questa occasione coronando il suo possibile ingresso nella categoria di punta nel prossimo anno. Insomma, un fine settimana da non perdere.

PROVE LIBERE 2:
1. Lewis Hamilton Mercedes 1:48.71
2. Esteban Ocon Force India +0.79
3. Sergio Perez Force India +2.62
4. Felipe Massa Williams +3.42
5. Lance Stroll Williams +3.62

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter