SuperLega UnipolSai – Quinta giornata di ritorno

SuperLega UnipolSai: i risultati dell’ultima giornata

 Diatec Trentino – CMC Romagna 2-3 (25-18, 20-25, 25-19, 22-25, 14-16). Sorpresa CMC Ravenna che batte Trento facendo perdere così ai padroni di casa la storica imbattibilità interna che durava dal 19 ottobre 2014.
Partita altalenante. Trento, dopo aver perso nel primo set Della Lunga per una distorsione alla caviglia destra, si porta sul 2-1 grazie ai punti di Djuric (24 totali) e Solé (13 totali), 80% finale in attacco per lui. Poi la rimonta della CMC Romagna guidata da Torres (25 punti totali), MVP della partita.
Con questa vittoria la CMC Romagna si porta a 16 punti nella SuperLega UnipolSai, mentre Trento raggiunge quota 36, perdendo l’occasione per avvicinarsi alle squadre in testa alla classifica.

 

Ninfa Latina – DHL Modena 1-3 (25-23, 19-25, 23-25, 22-25). Partita sudata per la DHL Modena che si trova di fronte una Ninfa Latina sempre pronta ad approfittare degli errori degli ospiti e a rientrare in partita. La Ninfa Latina si affida a un Pavlov in splendida forma che segna 18 punti, ma nulla può contro una sempre più coesa DHL Modena guidata dal solito Ngapeth, 25 punti per lui.

La DHL Modena si porta così a 43 punti nella SuperLega UnipolSai, confermandosi capolista. La Ninfa Latina resta a quota 20 punti.

 

LPR Piacenza – Calzedonia Verona 1-3 (25-23, 22-25, 19-25, 19-25). Vittoria decisa della Calzedonia Verona che conquista, per la prima volta nel girone di ritorno, 3 punti. Calzedonia Verona trascinata da Sander che segna 25 punti, di cui 4 ace, diventando così l’MVP della partita. Sestetto completamente nuovo per la LPR Piacenza, che si mostra in campo con 3 centrali: Patriarca e Tencati giocano al centro, mentre Kohut viene schierato come opposto. Questo nuovo assetto permette alla LPR Piacenza di superare i 20 punti in un set, cosa che non succedeva dagli ultimi 7 set giocati.

Calzedonia Verona raggiunge quota 32 punti nella SuperLega UnipolSai. LPR Piacenza resta a quota 6 punti.

 

Cucine Lube Banca Marche Civitanova – Sir Safety Conad Perugia 3-1 (18-25, 26-24, 25-20, 25-18). Partita che inizia male per la Lube Civitanova (21% di squadra in attacco) che però poi si riprede vincendo ai vantaggi il secondo set e travolgendo negli ultimi due la Sir Safety Perugia che non riesce a imporsi nonostante i 29 punti dell’opposto Atanasijevic. MVP della partita Parodi che torna ad avere un ruolo da protagonista.

Cucine Lube Banca Marche Civitanova si conferma l’unica inseguitrice, a -2, della capolista arrivando a quota 41 punti nella SuperLega UnipolSai. La Sir Safety Conad Perugia invece resta a quota 30 punti, perdendo una posizione in classifica.

 

Tonazzo Padova – Exprivia Molfetta 3-2 (25-23; 23-25; 25-22; 20-25; 15-13). Partita equilibrata giocata punto su punto. Poi al tie break l’Exprivia Molfetta allunga sul 4-8. Si cambia campo e la Tonazzo Padova risale fino a portarsi sul 12-12. Zampata finale della Tonazzo Padova che guadagna la vittoria. MVP della partita Giannotti che segna 20 punti. Per gli ospiti, 25 punti per Hernandez.

Tonazzo Padova sale a quota 17 punti nella SuperLega UnipolSai. L’Exprivia Molfetta tocca quota 24 punti.

 

Posticipo per Gi Group Monza – Revivre Milano che scenderanno in campo martedì 4 febbraio allo ore 20.30 per concludere la quinta giornata di SuperLega UnipolSai.

 

La prossima giornata di SuperLega UnipolSai si giocherà mercoledì 10 febbraio per dare spazio, nel weekend, alle semifinali e finali di Coppa Italia.

About the Author

Matteo Negri
Matteo Negri nato a Bologna il 17 novembre 1983. Grande appassionato di sport, ma non mi piace praticarlo. Conduttore radiofonico su radio Bologna uno di una trasmissione dal nome Football Drivetime e conduttore di una trasmissione sportiva su YouTube dal nome singolare!

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter