Super Milan a Torino: secco 3-0 alla Juventus

Grande prestazione e fantastica vittoria per i rossoneri in casa della Juventus. Diaz nel primo tempo, Rebic e Tomori nella ripresa i tre marcatori. Un rotondo 3-0 che porta vanti il Diavolo anche negli scontri diretti con i bianconeri. Sullo 0-1 Szczesny ha anche respinto un rigore a Kessié

FORMAZIONI:

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; McKennie, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Morata, Ronaldo. All. Pirlo.

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, Hernandez; Kessié, Bennacer; Saelemaekers, Diaz, Calhanoglu; Ibrahimovic. All. Pioli.

CRONACA:

Il primo tempo, sostanzialmente, vede il Milan protagonista: senza nulla di trascendentale, ma con il bel lampo targato Brahim Diaz – con la complicità di Szczesny – a portare i rossoneri al vantaggio. Prima, qualche folata e là: sempre di marca ospite. Juventus lenta di pensiero, di manovra, di idee. Un colpo di testa di Chiellini, post uscita a vuoto di Donnarumma, e nulla più. Insomma, troppo poco.

Nella ripresa è sempre il Milan a comandare il gioco. Squadra ordinata, quella di Pioli, che prima sbaglia dal dischetto il potenziale 0-2 con Kessie. E poi, con un destro magico di Rebic, trova il raddoppio e stacca la Signora in chiave corsa Champions League. Madama impalpabile in tutto e per tutto, incapace di fare il benché minimo solletico a Donnarumma. Finita qua? Neanche per scherzo. Ci pensa Tomori, con una zuccata chirurgica, a portare il Milan definitivamente in paradiso.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter