Super Bike grande gara di Davide Giuliano arriva secondo a Laguna Seca

Gara-2 di Laguna Seca è un piena di emozioni, dopo la gara 1 del giorno col solito duello tra le Kawasaki vinto dal solito Rea, Giugliano secondo.

Sono stati 25 giri “spezzati” in due manche da 4 e 21 giri , cadute spettacolari, duelli al cardiopalmo, una Kawasaki che si rompe e’ un piccolo miracolo, King Rea costretto al ritiro dopo aver realizzato al mitico “cavatappi” uno dei sorpassi  più belli che si siano mai visti nel mondo delle due ruote, con doppio sorpasso a Giuliano e a Sykes.

Partenza stratosferica di Tom Sykes, Davide Giugliano subito dietro. L’olandese della Honda Michael Van der Mark non completa nemmeno il primo giro e va fuori pista come Leon Camier (MV Agusta).

Al secondo giro, Giugliano infila Sykes e fa sognare la Ducati; nel frattempo, anche il compagno di squadra Chaz Davies alza la voce, incollandosi al tremendo tandem Kawasaki Sykes-Rea.

Ai -21, bandiera rossa per uno spaventoso incidente accorso al polacco Paweł Szkopek (Yamaha clienti) in curva 6. Tutto fermo e quanto accaduto in pista fino ad allora azzerato, annullato, cancellato: Giugliano mastica amaro, infatti aveva già un vantaggio di 2 secondi.

Il secondo segmento di gara-2 si apre con la griglia di partenza derivante dall’ordine d’arrivo della prima tranche (Giugliano-Sykes-Rea in prima fila); Rea sbaglia tutto, il padrone di casa Hayden (Honda) balza al terzo posto e il romano della Ducati tenta immediatamente in fuga.

Dopo due giri, fuori Lorenzo Savadori, il “ripescato” Van der Mark è nono; fra la terza e la quinta tornata, la Kawasaki n.1 di Jonathan Rea combina di tutto ed il contrario di tutto… Doppio sorpasso mai visto prima al mitico “cavatappi” di Laguna Seca ma commette un’errore grave in curva con tanto di escursione sulla terra e ritiro per i danni subiti in occasione del mal digerito fuoripista.

Il podio virtuale ai -10 dalla bandiera a scacchi è questo: Sykes primo con meno di un secondo di vantaggio su Giugliano, terzo con distacco Davies. Gli ultimi giri raccontano dell’emozionante lotta intestina Ducati tra un infinito Davide Giugliano ed un Chaz Davies mai domo, Sykes che tenta l’allungo ed alla fine la spunta sull’italiano e sul gallese.

Quindi vittoria ancora una volta della Kawasaki, questa volta di Sykes che proverà a riaprire il campionato cercando raggiungere al fenomeno Rea impresa fattibile più in teorica, mentre le Ducati danno una grande prova di affidabilità e di orgoglio con il secondo posto di Davide Giuliano che addirittura recrimina per il secondo posto e un grande Davies che arriva terzo.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter