Stati Uniti-Costa Rica 4-0: Riscatto States, Ticos quasi fuori.

Gli Stati Uniti travolgono in la Costa Rica e fanno un bel passo avanti verso la qualificazione. Ticos praticamente eliminati, gli serve un’impresa contro la Colombia.

al 9′ Dempsey rigore, al 37′ Jones, al 42 Wood, al 87′ Zusi

Nonostante gli Stati Uniti stiano giocando in casa questa Copa America, non c’era il tutto esaurito allo stadio di Chicago, che anzi presentava varie zone degli spalti vuoti, forse sarebbe stato meglio giocare a Seattle dove il calcio fa riscontrare sempre il tutto esaurito. Un vero peccato dato che gli USA hanno giocato un’ottima partita dimostrando di non essere ancora un squadra così brutta come contro la Colombia, ma una squadra in crescita come tutto il suo movimento calcistico.

Nei primi minuti era stata però la Costa Rica parte decisamente con il piglio giusto e a mettere pressione al portiere americano Guzan con Joel Campbell e Bryan Ruiz che dimostrano il loro grande talento. Ma e la squadra di Klinsmann a passare il vantaggio al nono minuto passa  in vantaggio grazie ad un rigore abbastanza casalingo segnato dal capitano Dempsey dopo una leggera spinta in area ai danni di Wood da parte del difensore esterno Gamboa. Da lì in poi la partita è stata in discesa per i padroni di casa che hanno quasi sempre mantenuto il possesso palla. Al 37′  è stato Jones a segnare il raddoppio con un tiro preciso all’angolino opposto, anche se il portiere del Costa Rica Pemberton è sembrato molto in ritardo. Cinque minuti dopo ecco il terzo gol con Wood che segna un bel gol infatti spalle alla porta,  riesce a girarsi velocemente  e battere a rete. Fine primo tempo sul 3 a 0 e partita già segnata. Nel secondo tempo non succede molto se non normale amministrazione da parte degli statunitensi e qualche sporadico tentativo dei costaricani, al 86′  arriva anche il goal del 4-0 con il nuovo entrato Zusi dopo una mezza papera della difesa avversaria. Klinsmann può esultare: gli Stati Uniti ci sono e daranno tutto per arrivare più avanti possibile in questa Copa America e vittoria che giustifica le ambizioni degli USA di essere ammessi ufficialmente nella prossima Copa America.

Per la Costa Rica certo un brutto risveglio dal sogno iniziato con i mondiali del 2014, e’ stata la peggior sconfitta contro gli USA, sarebbe una buona squadra che però ha perso troppi palloni nelle zone nevralgiche del campo con troppa disinvoltura ed in più senza un portiere come  Navas in porta si vede la differenza in difesa con buoni difensori come Duarte e Gamboa un po’ troppi distratti senza il vero leader della difesa ed invece le cose migliori in queste 2 partite si sono viste dai soliti Bryan Ruiz, Campbell e Borges.

Per quanto riguarda gli Stati Uniti buona prova nel,complesso di tutta la squadra aiutata dal generoso rigore dopo solo 9 minuti però come ci si aspettava a fatto vedere buone individualità contro una squadra più alla sua portata, buona la partita di Yedelin uno stantuffo sulla fascia destra, Bradley bravissimo a dettare i tempi alla squadra, Jones grande movimento e grande capacità ad inserirsi tra le linee e gran partita di Wood e Dampsey in attacco bravi a creare spazi per i compagni e pronti a tirare verso la porta.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter