Splendida Inter per un’ora, poi festa Barcellona, 2-1 al Camp Nou

I nerazzurri giocano un primo tempo super: Lautaro Martinez sblocca il risultato al 2′, poi la squadra di Conte sfiora più volte il raddoppio che meriterebbe ampiamente. Nella ripresa si svegliano i blaugrana. Suarez pareggia al 58′ con una magia, poi firma il definitivo 2-1 su imbeccata di Messi. Il Barcellona aggancia il Borussia Dortmund in testa al Girone F a quota 4 punti

FORMAZIONI:

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Roberto, Piqué, Lenglet, Semedo; De Jong, Busquets, Arthur; Messi, Suarez, Griezmann. All. Valverde.

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Barella, Brozovic, Sensi, Asamoah; Martinez, Sanchez. All. Conte.

CRONACA:

L’Inter comincia la partita in modo sorprendente. La squadra di Conte rispetta il Barcellona, ma non rinuncia a giocare: è stretta tra i reparti, si chiude bene ma quando recupera palla gioca in modo delizioso. Dopo nemmeno tre minuti di gioco, ci pensa Lautaro Martinez a gelare il Camp Nou: lanciato in campo aperto da un rimpallo, non sbaglia davanti a Ter Stegen. Il Barcellona viene colpito nell’orgoglio e prova a reagire, ma il suo è un possesso palla sterile, che non porta a nulla. Per tutto il primo tempo, Handanovic è impegnato soltanto in due semplici interventi.

I nerazzurri, invece, sfiorano il raddoppio in più occasioni, con Sensi, Sanchez e Barella. Conte è una furia in panchina, perché sa che ben presto il Barcellona inizierà a far girare a mille il motore. L’Inter ha sprecato molto davanti alla porta ed i catalani, dopo l’ingresso di Vidal al posto di Busquets, ha svoltato copione tattico e combattivo. Suarez pareggia i conti con un destro al volo che non può essere agguantato da Handanovic. Per tutto il secondo tempo, da qui in poi, è quasi un monologo blaugrana. L’Inter non riesce a rispondere al Barcellona e, a cinque minuti dalla conclusione, Messi inventa un assist al bacio per Suarez, che realizza la sua personale doppietta e stende l’Inter nonostante un’ottima partita. Nei minuti finali i nerazzurri non hanno più la forza di provare nemmeno il tentativo della disperazione. Dal Camp Nou il Barcellona esce ancora con tre punti.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter