Spal e Atalanta non si fanno male: finisce 1-1

Spal in vantaggio nel primo tempo grazie al primo gol in Serie A di Thiago Cionek , ma ripresi nel finale da un calcio di rigore di Marten De Roon. A Ferrara finice così con un punto a testa che a poco ad entrambe: la Spal non scappa e resta nelle zone basse, l’Atalanta perde terreno dalla Fiorentina.

FORMAZIONI:

Spal (3-5-2): Meret; Cionek, Salamon, Felipe; Lazzari, Grassi, Viviani, Kurtic, Costa; Paloschi, Antenucci. All. Semplici.

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Mancini, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Cristante; Gomez, Petagna. All. Gasperini.

CRONACA:

I bergamaschi hanno il merito, ma anche la fortuna, di non crollare nel momento più delicato: nella ripresa, sul punteggio di 1-0, Viviani colpisce infatti una clamorosa traversa rischiando di chiudere anzitempo la contesa. Decisivo l’ingresso del giovanissimo Barrow, una costante spina nel fianco della difesa spallina.

La SPAL manca così una grande opportunità, ma nemmeno l’Atalanta sorride: la squadra di Gasperini viene staccata dalla Fiorentina e rischia di subire lo stesso trattamento dalla Sampdoria. I punti di distanza dal sesto posto del Milan sono ora tre.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter

Maglie Juve Home e Away Image Banner 300 x 250