Spagna show : 5-0 sulla Macedonia

La Spagna esordisce nel migliore dei modi agli Europei Under21 2017 asfaltando la Macedonia con un sonoro 5-0. Le Furie Rose, tra le grandi favorite per il successo finale insieme all’Italia, hanno letteralmente dominato l’incontro, non lasciando praticamente mai spazio alla matricola balcanica.

FORMAZIONI:

Spagna (4-1-2-3): Arrizabalaga; Bellerin, Mere, Vallejo, Gaya; Llorente; Suarez, Niguez; Deulofeu, Ramirez, Asensio. All. Celades.

Macedonia (4-2-3-1): Alekovski; Bejtulai, Zajkov, Velkoski, Demiri; Nikolov, Bardhi; Radeski, Babunski, Markoski; Angelov. All. Milevski.

CRONACA:

Il copione della partita è chiaro sin dai primi minuti di gioco, con le Furie Rosse immediatamente in controllo del centrocampo. Dopo appena dieci minuti di gioco la Spagna è già in vantaggio: cross dalla sinistra di Gaya per Saul, che si esibisce in una splendida sforbiciata e trafigge il portiere Aleksovski, colpevole però di una grave incertezza. Passano solamente sei minuti e le Furie Rosse raddoppiano con una splendida conclusione del talento del Real Madrid Marco Asensio: sinistro dalla distanza perfetto ad insaccarsi sotto l’incrocio opposto, una conclusione da sogno per il giovane classe ’96. Al 27′ la prima grande occasione per la Macedonia con Velkoski, che impegna Arrizabalaga ad un bell’intervento. La Spagna è però scatenata grazie ad un imprendibile Asensio, ma al 34′ arriva l’episodio che di fatto archivia il match: Bejtulai tocca la palla con la mano in area e per l’arbitro è rigore. Dal dischetto va l’ex milanista Deulofeu che non sbaglia e fa 3-0.

Ad inizio ripresa è ancora Asensio-show: il talento del Real sposta la palla sul sinistro ed incrocia, la traiettoria è deviata e diventa imparabile per il portiere avversario. Al 58′ Babunski si coordina dal limite dell’area e colpisce in pieno la traversa, ma al 72′ è sempre il numero 11 spagnolo a timbrare ancora il cartellino: il campioncino parte da centrocampo e si accentra, per poi scaricare ancora una volta il suo sinistro all’angolino per la tripletta personale.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter