SERIE A: Pagellone della ventunesima giornata

Analizziamo la ventunesima giornata di Serie A

le pagelle di tutti i Giocatori e di tutte le squadre della serie a

Voto 10: Alla bellissima rete di Paulo Dybala.

Una gara dominata dalla Juventus, all’11esima vittoria consecutiva in serie a, ma che la Roma era comunque riuscita a mantenere sullo 0-0. E ci ha pensato sempre lui a risolverla, Paulo Dybala, con un tiro di sinistro su assist di Pogba che vale per la bellezza e l’efficacia un goal di Leo Messi. Dybala sale a quota 14 goal in stagione con la maglia bianconera.

Voto 9: Al Napoli di Gonzalo Higuain.

Il Napoli a Genova infila la 5a vittoria consecutiva,dove però qualche pecca difensiva si é vista. Ma non é il caso di allarmarsi, con Gonzalo Higuain così il Napoli può star tranquillo.

Voto 8: A Josip Ilicic.

La punizione che ha portato in vantaggio la Fiorentina contro il Torino é stata magnifica. Sono 12 i goal in stagione per Ilicic.

Voto 7: Alla Lazio ed Antonio Candreva.

La Lazio nelle ultime 5 partite ha raccolto 3 vittorie, Candreva ha realizzato 5 goal e fornito 2 assist.

Se la Lazio é tornata a correre é merito soprattutto.

Voto 6: A Riccardo Saponara ed Emanuele Giaccherini e al sogno Europeo.

Riccardo Saponara ha fornito il 7° assist del suo campionato e spera in un chiamata di Conte. Anche Emanuele Giaccherini ha speranze per l’Europeo, é già a quota 5 goal in questo campionato.

Voto 5: All’Udinese.

Contro il Palermo é arrivata la 3a sconfitta di fila per gli uomini di Colontuono. Sono a 6 punti della zona retrocessione, la sensazione é che l’Udinese si salverà anche quest’anno ma più per demeriti altrui che per meriti propri.

Voto 4: Alla Roma vista a Torino.

Spalletti ha rivoluzionato la squadra giallorossa, ma le sue modifiche tattiche hanno di fatto generato confusione. Troppi i giocatori fuori ruolo, così come decisamente troppo rinunciatario è stato l’atteggiamento della squadra contro la Juve.

Voto 3: Ad Edgar Barreto.

Terza sconfitta consecutiva per la Sampdoria, che contro il Napoli dopo 18′ é già sotto di 2 reti. L’emblema del crollo blucerchiato é Edgar Barreto, protagonista in negativo regalando un goal ad Higuain e il rigore ad Insigne.

Voto 2: Alla difesa dell’Inter sul goal di Lasagna.

É stato imbarazzante il movimento in copertura sull’azione che ha portato al goal di Kevin Lasagna. L’Inter vive una preoccupante calo di condizione.

Voto 1: All’Hellas Verona.

Nelle ultime partite si è sicuramente visto qualcosa di buono, ma l’Hellas Verona registra ancora un deprimente “ZERO” alla voce vittorie. Contro il Genoa è arrivato il 10mo pareggio stagionale: un altro punto inutile. La retrocessione è certa: da quelle parti è bene che comincino a progettare la risalita dalla B.

Voto 0: A Mario Balotelli.

Entra al posto di Niang poco dopo il gol del 2-2 dell’Empoli, ma non incide affatto. Anzi, se possibile serve solo a irritare compagni e tifosi. Non è in condizione, e si vede, ma il modo in cui ciondola in campo non è accettabile. Si becca la solita ammonizione inutile, gioca di fino quando non deve e spreca una delle poche occasioni importanti nel finale di gara per il Milan, che ad Empoli fallisce l’ennesima prova di continuità.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter