Serbia Campioni

Ai Campionati europei di pallanuoto vince la Serbia

Ieri finali del tabellone maschile dei campionati europei di pallanuoto, grande vittoria della Serbia che si aggiudica la finale per la medaglia d’oro contro il Montenegro per 10-8, mentre la medaglia di Bronzo la vince l’Ungheria che batte nettamente la Grecia 13-10, mentre gli Azzurri perdono la finale per il quinto posto contro la Spagna con il punteggio di 8-7 e si classificano al sesto posto peggior risultato degli ultimi 13 anni, infatti proprio agli europei del 2003 e proprio contro la Spagna arrivo’ un’altro deludente sesto posto.

Serbia – Montenegro 10-8 (1-3, 2-1, 3-2, 4-2)

Davanti ad oltre 20.000 persone si è giocata una grandissima partita molto fisica che ha visto prevalere la squadra più forte e con la migliore condizione fisica indubbiamente un grandissimo spettacolo.

Per la Serbia 2 gol a testa per Pralanovic (eletto miglior giocatore del torneo), Aleksic e Cuck, mentre per il Montenegro 2 gol per Janovic, Radovic, Brguljdu.

Ungheria – Grecia 13-10 ( 4-2, 4-2, 2-1, 3-5)

Partita senza storia con l’Ungheria che domina nettamente la nazionale ellenica per quasi tutta la partita è solo negli ultimi 3 minuti lasica avvicinare la Grecia ma senza mai rischiare nulla.

Gran partita del portiere Nagy eletto miglior portiere dei campionati europei di pallanuoto, 3 gol di Vamos e 2 gol di Decker, Harai e Manhencz.

Spagna – Italia 8-7 ( 2-1, 4-2, 1-3, 1-1)

Partita orribile per gli azzurri che scendono in vasca distratti e troppo molli per impensierire seriamente la Spagna più determinata a conquistare il risultato infatti al di là del risultato l’Italia non ha mai dato l’impressione di poter vincere la partita, speriamo che questa sconfitta serva di lezione in previsione del torneo preolimpico ultima possibilità di strappare un posto per le Olimpiadi che si giocherà in Italia a Trieste ad inizio Aprile.

Tutte e due le squadre nazionali azzurre dovranno giocare il torneo preolimpico ma ci arriveranno con due diversi stati d’animo la squadra maschile dovra’ sicuramente trovare un’altra grinta ed una determinazione migliore sia in difesa che sotto porta altrimenti difficilmente riuscirà a raggiungere uno dei quattro pass olimpici, mentre le ragazze hanno dimostrato ampliamente di meritare la qualificazione alle olimpiadi e per ottenere il pass olimpico che si giocherà in Olanda dovra’ mantenere alta la concentrazione e non sottovalutare nessun avversario, in ogni caso forza azzurri portateci a Rio.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter