Sci di fondo – Team sprint Italia quinta

Nelle previsioni della vigilia, la team sprint di sci di fondo doveva rivelarsi una gara in cui gli azzurri avrebbero potuto giocarsi una medaglia importante, anche d’oro. Dietmar Noeckler e Federico Pellegrino sono invece rimasti fuori dal podio, quinti e mai davvero in corsa per le prime tre posizioni.

L’oro, come da pronostico, è andato alla Norvegia con il duo composto da Martin Johnsrud Sundby e Johannes Hoesflot Klaebo, che hanno preceduto gli Atleti Olimpici della Russia e la Francia .

La gara si è decisa nel corso della quarta frazione, quando Klaebo attaccava in maniera decisa sulla seconda salita, guadagnando una manciata di secondi sugli inseguitori. Federico Pellegrino si faceva sorprendere dall’accelerazione dello scandinavo, rimanendo comunque nel gruppo degli inseguitori. Successivamente era poi Sundby a scavare il solco decisivo sugli avversari, mentre Noeckler, che era rimasto agganciato ai primi con le unghie nelle prime due frazioni, si staccava definitivamente.

Nell’ultima tornata Pellegrino partiva così con 11″ dalla Norvegia ed 7″ da Francia, Svezia ed OAR. Il valdostano, tuttavia, non riusciva nel miracolo e l’Italia era ormai fuori dai giochi. Davanti un Klaebo più umano del solito riusciva a contenere il ritorno degli inseguitori ed a tagliare il traguardo a braccia alzate, mentre OAR e Francia avevano la meglio in volata sulla Svezia.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter