Sci alpino – Slalom Manfred Moelgg chiude 12°

A 35 anni il veterano svedese si regala la vittoria più bella della carriera e conquista il suo primo oro olimpico al termine di una gara incredibile e piena di colpi di scena, a partire dall’uscita dei due grandi favoriti, Hirscher e Kristoffersen.

Vince, dunque, Myhrer, bravissimo a gestire la pressione dopo il secondo posto della prima manche. Lo svedese limita i danni nella prima parte del tracciato, per poi scatenarsi sul piano finale. Al secondo posto chiude il sorprendente svizzero Ramon Zenhaeusern, staccato di 34 centesimi dalla vetta della classifica. Anche l’elvetico si esalta nella parte conclusiva del tracciato, recuperando sette posizioni rispetto alla prima manche.
Sul podio ci sale anche l’austriaco Michael Matt, che rimonta dal dodicesimo posto e alla fine chiude a 67 centesimi dal vincitore.

Una seconda manche da dimenticare per Manfred Moelgg. Il veterano azzurro commette un grave errore nella parte centrale e compromette la possibilità di conquistare la sua prima medaglia olimpica della carriera. Dopo il quarto posto della prima manche alla fine Manny è dodicesimo a 1.25. Sedicesimo a 1.72 Stefano Gross, davvero molto sofferente per l’infortunio subito in allenamento qualche giorno fa.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter