Sci alpino – Combinata – Marta Bassino 14esima

E’ una grande Lindsey Vonn a meritarsi le luci della ribalta nella prima manche della combinata alpina olimpica di PyeongChang 2018. L’americana, bronzo ieri in discesa libera, è tornata ad esibirsi sulle nevi di Jeongseon ottenendo in questa prima manche il miglior tempo di 1’39″37 pennellando dal primo all’ultimo metro ed interpretando alla grande il particolare manto nevoso sudcoreano.

L’americana potrebbe, dunque, entrare in gioco per le medaglie in attesa di quel che accadrà nella seconda manche di slalom. Alle spalle della Vonn, l’argento a Cinque Cerchi di ieri, la norvegese Ragnhild Mowinckel distante 74 centesimi dalla statunitense e meno brillante rispetto alle precedenti uscite. Tuttavia, tenendo conto delle sue qualità anche nelle discipline tecniche, potrebbe essere una candidata al podio. Un discorso che vale ancor di più per la svizzera Michelle Gisin, bravissima ad interpretare la prima prova veloce ed a chiudere in terza posizione a 77 centesimi dalla leader. Tenendo conto delle sue capacità in slalom l’elvetica è in piena corsa per l’oro.

Male le azzurre. Assente Sofia Goggia per un piccolo problema muscolare e non aver smaltito il post vittoria di ieri, Federica Brignone è incappata in un brutto errore nella parte alta, vanificando di fatto la propria gara e giungendo all’arrivo con un distacco pesante dalle migliori. 14° posto invece per Marta Bassino che si è difesa abbastanza bene in una specialità che non è ancora sua mentre caduta dopo pochi secondi Johanna Schnarf, fortunatamente senza conseguenze.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter