Sassuolo-Stella 3-0: Dominio emiliano, serbi travolti

Grande vittoria del Sassuolo: nell’andata dei playoff di Europa League: Stella Rossa travolta 3-0 a Reggio Emilia.

Sassuolo-Stella Rossa 3-0

MARCATORI: Berardi al 17′, Politano al 41′ p.t.; Defrel al 24′ s.t.
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini, Magnanelli, Duncan; Berardi (dal 23′ s.t. Falcinelli), Defrel (dal 31′ s.t. Trotta), Politano (dal 39′ s.t. Sensi). (Pegolo, Antei, Letschert, Mazzitelli). All. Di Francesco.
STELLA ROSSA (4-2-3-1): Kahriman; Cvetkovic, Poletanovic, Phibel, Ristic; Le Tallec, Donald; Mouche (dal 25′ s.t. Mouche), Katai, Ruiz (dal 12′ s.t. Plavsic); Vieira (dal 39′ s.t. Sikimic). (Supic, Petkovic, Lukovic, Rendulic). All. Bozovic.
ARBITRO: Gözübüyük (Turchia)
NOTE: ammoniti Cvetkovic (SR), Cannavaro (Sa), Plavsic (SR) per gioco scorretto

È un Sassuolo perfetto quello che supera la Stella Rossa nella gara d’andata dei play off di Europa League. Tre a zero il punteggio finale, ma poteva finire con una vera e propria goleada, frutto delle reti di Berardi, Politano e Defrel, protagonisti del match al di là dei gol realizzati.

Un’intesa, quella tra i due esterni offensivi di Di Francesco che fa brillare gli occhi al patron Squinzi e a tutti i tifosi emiliani. Nel complesso il Sassuolo sfodera una prestazione di grande maturità, Acerbi e Cannavaro sono impeccabili nel proteggere Consigli, nullafacente per buona parte della partita, Magnanelli orchestra ripartenze e chiusure, Gazzola si dimostra stantuffo inesauribile, pericoloso anche al tiro, nella ripresa.

LA PARTITA

Bravi i ragazzi allenati da Eusebio Di Francesco a partire con il piede sull’acceleratore,  il Sassuolo gioca a memoria con movimenti studiati a tavolino e ripetuti sul campo di allenamento fino alla noia, i risultati si vedono immediatamente, al 16′ è già in vantaggio con Berardi che finalizza un’iniziativa di Politano (doppio palo per lui), poco dopo è Defrel a sbagliare un rigore in movimento, a quattro minuti dalla fine del primo tempo Politano raddoppia, l’esterno inizia l’azione e chiude il triangolo con Berardi (assist vincente) superando Kahriman con un diagonale vellutato.

Nel secondo tempo parte sempre forte il Sassuolo con Berardi (palo con deviazione decisiva del portiere), seguito un quarto d’ora dopo da un altro palo di Politano, Di Francesco trova la mossa vincente l’inserimento di Falcinelli al 23′ propizia il gol di Defrel, puntuale nella deviazione in rete su traversone del neo entrato (minuto 24), Defrel avrebbe sul sinistro anche la palla del 4-0 ma il suo piatto sinistro si perde sul fondo.

Tre a zero al fischio finale, ora il Marakana di Belgrado fa meno paura.


Ecco tutte le altre partite di andata del preliminare di Europa League

FC Astana (Kaz) 2 – 0 BATE (Blr)
Din. Tbilisi (Geo) 0 – 3 PAOK (Gre)
Sonderjyske (Den) 0 – 0 Sparta Praga (Cze)
Krasnodar (Rus) 4 – 0 Partizani (Alb)
Midtjylland (Den) 0 – 1 Osmanlispor (Tur)
AEK Larnaca (Cyp) 0 – 1 Liberec (Cze)
Austria Vienna (Aut) 2 – 1 Rosenborg (Nor)
Gabala (Aze) 3 – 1 Maribor (Slo)
Göteborg (Swe) 1 – 0 Qarabag (Aze)
M. Tel Aviv (Isr) 2 – 1 Hajduk Split (Cro)
Slavia Praga (Cze) 0 – 3 Anderlecht (Bel)
Basaksehir (Tur) 1 – 2 Shakhtar (Ukr)
Fenerbahce (Tur) 3 – 0 Grasshoppers (Sui)
Finale Lok. Zagreb (Cro) 2 – 2 Genk (Bel)
Panathinaikos (Gre) 3 – 0 Brondby (Den)
Vojvodina (Srb) 0 – 3 Alkmaar (Ned)
Astra (Rou) 1 – 1 West Ham (Eng)
Gent (Bel) 2 – 1 Shkendija (Mac)

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter