Il Sassuolo ferma il Napoli: 2-2

Il Sassuolo impone il pari al Napoli: apre Dries Mertens, Domenico Berardi e Luca Mazzitelli ribaltano il risultano ma Arek Milik pareggia nel finale. Proteste del Napoli nel recupero per un presunto fallo di mano di Cannavaro, che in realtà colpisce di testa, e rabbia per due legni colpiti.

FORMAZIONI:

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Cannavaro, Acerbi, Dell’Orco; Pellegrini, Sensi, Duncan; Berardi, Defrel, Ragusa. All. Di Francesco.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri.

CRONACA:

Un mezzo passo falso che può costare caro al Napoli. Il 2-2 rimediato sul campo del Sassuolo più che far esultare i padroni di casa, ormai certi dell’obiettivo salvezza, agevola il compito alla Roma, che domani sera ha la possibilità di portarsi a +4 proprio sui partenopei e compiere un passo decisivo verso il secondo posto.

Agli ‘Azzurri’ non basta il 22esimo sigillo in campionato di Mertens e neanche il ritorno al goal dopo quasi sette mesi di Milik per appropriarsi momentaneamente della seconda posizione. La banda Di Francesco ha onorato al meglio l’incontro, approfittando dei clamorosi errori difensivi degli ospiti prima con Berardi e successivamente con Mazzitelli.

Ed infatti, se da una parte è innegabile la dedizione alla causa mostrata dai neroverdi, dall’altra non può passare inosservata la doppia faccia del Napoli: devastante in fase offensiva, eccessivamente scolastico quando c’è da difendere. Ed i 4 goal della partita non fanno altro che rimarcarlo.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter