Sassuolo da sogno, Napoli ko: 0-2

Impresa degli uomini di De Zerbi, che senza Berardi e Caputo s’impongono nella ripresa grazie ad un rigore di Locatelli e a Lopez: ora sono secondi da soli dietro al Milan. La squadra di Gattuso spreca con Oshimen e si vede annullare il possibile pari di Manolas

FORMAZIONI:

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Hysaj; Ruiz, Bakayoko; Politano, Mertens, Lozano; Osimhen. All. Gattuso.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Ayhan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Lopez, Traoré, Locatelli; Muldur, Raspadori, Boga. All. De Zerbi.

CRONACA:

Come da premesse, il match si gioca su ritmi vivaci: Mertens sfiora subito il palo mettendo i brividi a Consigli, poi il portiere emiliano regala palla a Osimhen su un disimpegno ‘horror’ ma si riscatta salvando sul nigeriano. Dopo la mezz’ora Osimhen prova a farsi perdonare con un assolo super, calciando però alle stelle. Consigli vola sul tiro di Fabian dentro l’area, in chiusura di tempo Ospina lo imita mettendo in corner una delizia di Boga dal limite.

In avvio di ripresa l’arbitro, richiamato dal VAR, concede un rigore al Sassuolo: dal dischetto si presenta Locatelli che spiazza Ospina. Gattuso inserisce Petagna per Lozano però è Politano a servire il pallone del possibile pareggio a Mertens, ma il belga spreca malamente. Il Napoli spinge senza costruire vere occasioni da goal, nel finale succede di tutto: prima i padroni di casa reclamano un rigore su Osimhen, poi Maxime Lopez si beve tutta la difesa azzurra e chiude la partita. Neroverdi soli al secondo posto, gli azzurri frenano.

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter