Sam Bennett si prende la rivincita in volata a Ile de Ré

A Saint-Martin-de-Ré trova finalmente un successo Sam Bennett dopo tanti piazzamenti nelle precedenti volate: il corridore della Deceuninck Quick Step è riuscito a battere allo sprint Caleb Ewan e Peter Sagan. Si vede anche il nostro Elia Viviani che si piazza 4°. Segnali di crescita per lui

Si riparte al Tour de France dopo il giorno di riposo con una tappa totalmente piatta, ma occhio al vento. Vanno in fuga Küng e Schär, ma il duo svizzero viene rimontato dal gruppo alla soglia dei -100 km dal traguardo sotto la spinta della Decueninck Quick Step di Sam Bennett e della Lotto Soudal di Caleb Ewan. C’è il vento e il gruppo si spezza in due anche a causa di una caduta: restano attardati tra gli altri Poels, Nieve, Pinot, Daniel Martin e Buchmann. A 86 km dal traguardo, il gruppo torna compatto e rientrano tutti.

Nuova caduta a 65 km dal traguardo che coinvolge questa volta uomini importanti come Pogacar, Davide Formolo, Damiano Caruso e Guillaume Martin. Con loro anche i velocisti Coquard e Boasson Hagen. Pogacar e Martin riescono a rientrare, ma la velocità è sempre sostenuta. Si arriva in una situazione di gruppo compatto a Châtelaillon-Plage dove è posto il traguardo volante di giornata, che viene vinto da Matteo Trentin su Sagan e Sam Bennett.

Sul ponte per arrivare sull’isola di Île de Ré il vento fa paura. Ci sono altre cadute: finiscono a terra anche Alaphilippe, Valverde e Miguel Ángel López. I capitani riescono a rientrare, mentre Pinot, Zakarin e altri che erano finiti per terra sono costretti a rialzarsi. Comincia la bagarre per impostare la volata: la Sunweb è la squadra più compatta per portare allo sprint Cees Bol, ma Morkov è perfetto a far uscire Sam Bennett che questa volta non si fa cogliere impreparato e tiene a bada Caleb Ewan e un Peter Sagan in crescita. Buona volata anche per Elia Viviani che dopo giorni molto duri si piazza al 4° posto. Un segnale incoraggiante in vista dell’arrivo di Poitiers che sarà ancora in volata.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Sam Bennett Deceuninck-Quick Step 3:35.22
2. Caleb Ewan Lotto-Soudal +0.00
3. Peter Sagan Bora-Hansgrohe +0.00
4. Elia Viviani Cofidis +0.00
5. Mads Pedersen Trek-Segafredo +0.00
6. André Greipel Israel Strat-Up Nation +0.00
7. Brayn Coquard Vital Concept-B&B Hotels +0.00
8. Cees Bol Team Sunweb +0.00
9. Jasper Stuyven Trek-Segafredo +0.00
10. Luka Mezgec Mitchelton-Scott +0.00

CLASSIFICA GENERALE:
1. Primoz Roglic Team Jumbo-Visma 42:15.23
2. Egan Bernal Team Ineos +0.21
3. Guillaume Martin Cofidis +0.28
4. Romain Bardet AG2R La Mondiale +0.30
5. Nairo Quintana Team Arkea Samsic +0.32
6. Rigoberto Uran Ef Pro Cycling +0.32
7. Tadej Pogacar UAE Team Emirates +0.44
8. Adam Yates Mitchelton-Scott +1.02
9. Miguel Angel Lopez Astana Pro Team +1.15
10. Mikel Landa Bahrain-McLaren +1.42

About the Author

Elisa Bencini
Elisa Bencini. Classe '89 laureanda in storia e tutela dei beni artistici a Firenze, ama il calcio e lo sport in generale e professa una fede sola: per la Fiorentina. Ha collaborato con alcuni giornali online, scrive per Sprint e Sport. E' la fondatrice e l'ideatrice del Blog dello Sportivo

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter