Rugby Torneo 6 Nazioni terza sconfitta per gli Azzurri

Nella terza giornata del torneo sei nazioni di Rugby l’Italia perde meritatamente  dalla Scozia per 20-36 e rimane da sola a 0 punti in classifica e ha quasi la certezza matematica di aggiudicarsi l’odiato cucchiaio di legno, che spetta a chi arriva ultimo in classifica con 5 sconfitte, infatti dopo aver perso allo stadio olimpico prima con la Francia e poi con l’Inghilterra, oggi nella partita più abbordabile contro gli Scozzesi, gli Azzurri pur giocando con grande cuore non riescono a portare a casa la vittoria, nelle ultime 2 giornate affronteremo l’Irlanda e il fortissimo Galles.

Italia – Scozia 20-36 (10-17)

La partita vede affrontarsi le uniche due squadre con 2 sconfitte in due partite, clima freddo e molto umido con la Scozia che deve cambiare il terza linea Dave Danton con Ryan Wilson, la partita inizia con un ritmo blando e con un evidente predominio Scozzese nelle prime mischie, ma sono gli Azzurri a mettere i primi punti al minuto 8′ grazie  al calcio piazzato messo in mezzo ai pali di Haimona, passa solo 1 minuto e arriva puntale la reazione della Scozia con azione di Hogg che  sfrutta un errore difensivo e serve John Barclay che schiaccia in meta, trasformazione di Laidlaw, al 16′ altra meta scozzese con Hardie che sfrutta la poca pressione ed aggressività della difesa Italiana e porta il punteggio, altra trasformazione impeccabile di Laidlaw, continua la confusione e la scarsa organizzazione difensiva ed arriva puntuale il calcio di punizione al 25′ ancora tra i pali di Laidlaw, per vedere la prima azione seria Azzurra bisogna aspettare la mezz’ora  del primo tempo con una bella  manovra iniziata da Campagnaro, per Garcia e Odiete che libera Ghiraldini che schiaccia in meta, conversione azzurra per Haimona e primo tempo che si chiude sul 10-17, nel secondo tempo l’Italia prova a velocizzare la manovra e ad essere più aggresiva in difesa, al 45′ punizione di Laidlaw per gli Scozzesi risponde Haimona con un’altro calcio di punizione trasformato bene al 49′ ma grazie a due punizioni per gli Scozzesi al 53’e al 58′ aumentano il vantaggio, al 62 meta Azzurra con Fuser che sfrutta l’espulsione temporanea di Finn Russel che lascia gli Scozzese con un giocatore in meno, ma ancora una punizione di Laidlaw al 65′ e la meta finale di Seymour al 77′ chiude definitivamente la partita.

Troppa la differenza sia in mischia che nelle rimesse laterali tra le due squadre in ogni caso un’Italia che esce tra gli applausi del pubblico e che riesce a segnare 2 mete nonostante le tante imprecisioni di gioco.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter

Maglie Juve Home e Away Image Banner 300 x 250