Romania-Albania 0-1: Sadiku mette la firma nella Storia

L’Albania ha conquistato la sua prima vittoria ad una fase finale dell’Europeo ed é stato Sadiku a mettere ko la Romania col suo goal che é valso l’1-0 albanese.

al 43′ Sadiku

Si chiude col botto il girone della cenerentola Albania, che supera 1-0 la Romania a Lione nell’ultima sfida del gruppo A. Una vittoria molto importante per i ragazzi di Gianni De Biasi, capaci di dominare nettamente la partita e di conquistare i primi tre storici punti  in una manifestazione internazionale, fatto che consente loro di continuare a sperare nella qualificazione agli ottavi, come una delle migliori 4 terze classificate.

Inizio di gara ricco di errori da ambo le parti, ma è la Romania a tentare la prima conclusione al 3′ con Stanciu: il tiro da fuori area sorvola però di gran lunga la traversa, sempre  i giallo-blu pericolosi al 5′, ma il destro di Hoban è facilmente controllato da Berisha, la Romania continua a spingere ed è Stancu a provare l’acrobazia all’8′, respinta nuovamente dall’estremo difensore albanese. Grande giocata di Alibec al 14′. Il trequartista rumeno si libera infatti di due difensori e scaglia la palla verso la porta, attraverso un destro privo di precisione, al 20′ ci prova l’Albania in contropiede, ma la conclusione di Basha è facile preda di Tatarusanu, grande  occasione al 23′ per la squadra di Gianni De Biasi, una maldestra punizione rumena dà il via al contropiede avversario che si risolve con un incredibile errore di Lenjani, che conclude alto a porta praticamente vuota, gli Albanesi prendono fiducia ed aumentano l’intensità, con Memushaj che sfiora nuovamente la rete al 35′, il giocatore del Pescara entra in area, dribbla un paio di difensori e costringe Tatarusanu alla deviazione in angolo, dalla  bandierina viene chiamato lo schema che libera al tiro Basha; destro altissimo.  C’è una sola squadra in campo, e al 44′ passa in vantaggio con la rete di Sadiku, abile ad insaccare di testa il cross di Lila a due passi dalla porta.

Il secondo tempo e’ invece con poche emozioni, con le due squadre  che si studiano con troppa paura di commettere errori, con la prima occasione che arriva solo  al 63′ sui piedi di Memushaj, il cui potente tiro è bloccato in due tempi dal portiere rumeno,  la Romania cerca disperatamente il pareggio ed è Stanciu a provare la conclusione all’81’, ma la palla finisce lontana dallo specchio della porta.  Nel finale la sfida diventa nervosa, con le due squadre che non riescono a farsi male e con l’arbitro Kralovec che dopo 5′ di recupero effettua il triplice fischio finale.

ALBANIA (4-1-4-1): Berisha 6,  Hysaj 6, Ajeti 6,5 , Mavrai 6,  Agolli 6; Basha 6 (dal 38′ s.t. Cana6,5); Lila 6, ABrashi 6,5 , Memushaj 7 Le Mani 6,5 ( dal 31′ s.t. Roshi6); Sadiku 7,5 (dal 13′ s.t. Balaj 6) All. De Biasi.

ROMANIA (4-2-3-1): Tatarusanu 4,5; Sapunaru 5;Grigore 5 Chiriches 5,5 Matel 5 ; Prepelita 5 (dal 1′ s.t. Sanmartean 5,5), Hoban 5,5; Popa 5,5 (dal 23′ s.t. Andone 5), Stanciu 6, Stancu 6,5 Alibec5,5 (dal 12′ s.t. Torje 5,5) All. Iordanescu.

Grazie a questo risultato l’Albania può continuare a sperare nella qualificazione agli ottavi come una delle quattro migliori terze, grazie ai 3 punti conquistati nel raggruppamento, con una differenza reti di -2.

Classifica finale girone A Francia 7, Svizzera 5, Albania 3 e Romania 1

 

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter