Roma di rigore contro il Crotone: 1-0

Due falli dubbi attirano l’attenzione del post-partita: quello di Mandragora su Kolarov è da rigore, segnato al 10′ da Perotti; il contatto Fazio-Budimir fa ammonire il croato per simulazione. Palo di Kolarov, traversa di Dzeko: la Roma batte il Crotone di misura con tanto turnover e il debutto di Rick Karsdorp.

FORMAZIONI:

Roma (4-3-3): Alisson; Karsdorp, Fazio, Moreno, Kolarov; Nainggolan, Gonalons, Gerson; Under, Dzeko, Perotti. All. Di Francesco.

Crotone (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Simic, Ceccherini, Pavlovic; Rohden, Mandragora, Barberis, Crociata, Nalini, Budimir. All. Nicola.

CRONACA:

La gara dell’Olimpico vede una Roma che vuole e dece tenere il passo delle altre squadre per competere per l’Europa mentre il Crotone deve cercare di fare punti a Roma cobtro una squadra molto più attrezzata dei calabresi. La partita prende subito la piega della vigilia con la Roma che cerca il gol del vantaggio e gli ospiti che cercano di fermare le avanzate romaniste con una fase dife siva molto ben impostata dal tecnico Nicola. I padroni di casa però riescono a raggiungere l’obiettivo e dopo un gol mangiato da Kolarov, sempre grazie al terzino serbo ottengono la possibilità di passare in vantaggio su calcio di rigore. Al 10′ minuti Perotti realizza e giallorossi in vantaggio. Dopo jna manciata di minuti è sermpre Kolavoro a farsi pericoloso colpendo un palo su punizione che scuote il Crotone e prova a rendirsi pericolo ma la Roma di Di Francesco riesce a mantenere il vantaggio e non soffrire le avanzate romaniste. Primo tempo che acivola verso la conclusione con altre palle gol capitate sui piedi di Dzeko che sbaglia lasciando il riaultato invariato e graziando il Crotone. Riprwsa che parte sulla falsa riga del rpimo tempo con occasioni per il bomber bosniaco ma la concluaione stavolta fa tremare l’incrocio dei calabresi. Poco dopo è sempre.Dzeko a rendersi pericoloso ma il Crotone si salva e crede nell’aggancio, tant’è che gli ospiti ci credono e con fei cambi tattici il tecnico dei calabresi azzecca i cambi e il Crotone sembra più pericoloso anche se rwsta molto attento ed ordinato nella fase difensiva come lo è la Roma. Il giocatore dei giallorossi che più preoccpano c’è Perotti che crea non poco scompiglio nella difesa e viene studiata, da parte di Nicola, un raddoppio al fine di arrestare le discese sulla sinistra dei padroni di casa. Ultimo sussulto della gara è del Crotone na il portiere brasiliano Alisson controlla senza subire rischi. Importante vittoria per la Roma che riesce a tenere il passo delle squadre davanti anche perché ottenendo il massimo risultato con il minimo sforzo. Per il Crotone sconfitta che ci sta ma la fase difensiva è stato un elemento importante per i calabresi.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter