ROMA FERMATA IN CASA DAL BOLOGNA

Il monday night dell’Olimpico ha come protagoniste la Roma che vede avvicinarsi l’inter e allontanarsi il Napoli e il Bologna ormai tranquillo che vuole dimostrare di saper fermare le grandi del campionato.

Roma che si schiera con un 4-2-3-1 che vede oltre Szczesny tra i pali, difesa solita con Florenzi, Manolas, Rudiger e Digne, centrocampo con De Rossi e Pjanic e in attacco Salah, Iago Falque, El Shaarawy dietro Perotti. Il Bologna risponde con Mirante in porta, linea difensiva con Mbaye, Rossettini, Maietta e Masina centrocampo a cinque con Zuniga, Donsah, Diawara, Brighi e Rizzo e unica punta Floccari. Pronti via e la Roma non da tempo al Bologna di organizzare il piano ideato da Donadoni che Iago Falque con un bel tiro impensierisce subito Mirante ma il portiere rossoblu compie una bella parata. Il Bologna si riorganizza e inzia a giocare a calcio senza mostrare di aver paura della Roma; dal canto suo la Roma inizia piano piano a macinare gioco e prima al 15′ e poi al 23′ va vicinissima al gol con Salah che colpisce due volte il palo alla destra di Mirante, il primo su colpo di testa pescato in area da Digne ed il secondo, dopo esser stato lanciato con un bel passaggio filtrante di Perotti, tira a colpo sicuro ma la conclusione viene leggermente deviata da Mirante quel tanto che basta per far carambolare la palla sul palo. Proprio nel momento in cui la Roma sembra prendere le redini del gioco ecco che al 25′ arriva il gol del Bologna su colpo di testa di Rossettini che, sfruttando anche l’indecisione di Szczesny, concretizza un cross da palla inattiva insaccando e portando in vantaggio gli undici di Donadoni. La Roma non si scompone e continua a giocare ma il Bologna è molto ben organizzato in campo e dimostra di non temere i giallorossi cercando di sviluppare gioco, il primo tempo si avvia al termine e l’arbitro Massa manda le squadre negli spogliatoi con i rossoblu in vantaggio per 1-0 all’Olimpico.

Seconda frazione che inizia con un cambio nelle file romaniste, entra capitan Totti ed esce Iago Falque e proprio l’ingresso di Totti da al tifo giallorosso quella carica che serve per incitare i propri beniamini e spingerli al pareggio ma anche e soprattutto per avere in campo un giocatore che gioca e verticalizza di prima dando velocità alla manovra giallorossa. Come il primo tempo subito all’inizio della ripresa ecco che Salah al 1′ minuto colpisce il suo terzo palo della giornata con un gran tiro a giro che si infrange sul legno, sempre, alla destra di Mirante. Al 5′ però è Floccari che sfruttando un errore di Florenzi calcia in porta ma questa volta Szczesny si fa trovare pronto e sul ribaltamento di fronte, Totti con una verticalizzazione trova sempre Salah che si invola sul filo del fuorigioco e non sbaglia realizzando la rete del meritato pareggio giallorosso. Dopo il pareggio i successivi 20′ minuti sono tutti giallororssi, che iniziano a giocare a calcio e a spingere per realizzare il gol del vantaggio ma i continui sbagli nell’ultimo passaggio non producono i risultati sperati. Il Bologna può ritenersi soddisfatto perchè dopo aver fermato la Juventus ferma anche al Roma a cui i tre punti sarebbero serviti non poco per tenere lontano l’Inter e non perdere i punti sul Napoli. Il prossimo turno per la Roma sarà fondamentale in quanto ci sarà lo scontro diretto tra Inter e Napoli e la Roma non potrà permettersi di perdere punti con l’Atalanta.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter