ROMA DI MISURA ALLA DACIA ARENA

La Roma vince ad Udine si porta a 59 punti e prende il terzo posto

La partita che va in scena ad Udine nel nuovo stadio dei friulani vede come protagoniste due squadre impegnate nelle lotte per conquistare la permanenza nella massima serie e per ottenere un posto nella competizione europea più importante. L’Udinese naviga in una situazione della classifica poco tranquilla, anzi in piena corsa per la salvezza, e deve rispondere alle critiche sia del pubblico, che effettuerà lo sciopero del tifo per i primi 15 minuti, e sia quelle di qualche giorno fa del presidente Pozzo che cerca di scuotere l’ambiente e chiedere scusa ai tifosi per una stagione deludente. Per questo importante match Colantuono schiera una squadra offensiva con Karnezis in porta, linea difensiva con Widmer, Danilo, Felipe, Adnan, centrocampo a tre con Badu, Lodi e Halfredsson e in attacco Fernandes, Thereau ed Edenilson. Di fronte trova una Roma che subito dopo l’eliminazione dalla champions league e le dure parole di Spalletti sulla mentalità dei suoi giocatori in determinate partite cerca di tenere invariato il vantaggio sulle inseguitrici.

Come annunciato in conferenza stampa, sicuramente caricato dalle critiche dei giornali, schiera Dzeko titolare con il trio di trequartisti El Shaarawy, Perotti e Salah dietro il bosniaco, Keita e Nainggolan in mediana e difesa a quattro con Florenzi, Manolas, Zukanovic e Digne e tra i pali Szczesny. Partita che inizia con una Roma aggressiva che mette sotto i bianconeri e dopo alcuni tentativi per andare in vantaggio non concretizzati prima da Dzeko, poi da Perotti ed El Shaarawy ecco che arriva il gol dell’attaccante bosniaco, che sfruttando l’assist di Salah porta in vantaggio i giallorossi al 15′. Al 32′ arriva la prima occasione dell’Udinese con Lodi ma il primo tempo si avvia al termine senza occasioni importanti e la Roma va al riposo in vantaggio per 1-0.

Ripresa che parte con l’Udinese molto determinata ad arrivare al pareggio e nei primi 10′ sono i friuliani a mettere sotto la Roma che solo al 14′ riesce di nuovo ad iniziare a creare occasioni ma che non riesce a concretizzare. Il problema dei giallorossi è proprio questo quello di finalizzare poco in relazione alla mole di occasioni e di gioco che crea, i giallorossi ricominciano a giocare e al 39′ raddoppiano con Florenzi su una bella azione tra lo stesso numero 24 giallorosso e Pjanic. Mentre la Roma tenta di portare la partita al termine con il doppio vantaggio ecco che al 40′ arriva il gol dell’Udinese con Bruno Fernandes che riapre la partita e rende il finale più interessante.

La Roma riesce a gestire bene il vantaggio di misura e porta a casa una vittoria importante in quanto lascia invariato il vantaggio sull’Inter in attesa del big match di sabato sera e aumenta il vantaggio sulla Fiorentina che pareggia in casa con il Verona. L’Udinese con questa sconfitta rimane sempre più invischiata nella lotta per non retrocedere dove è rientrato il Carpi dopo l’importante vittoria di misura sul Frosinone e in attesa del Palermo che questa sera affronterà il Napoli.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter