Rio 2016, K1 200 metri,ottimo sesto posto per Manfredi Rizza

Manfredi Rizza, il più giovane della finale Olimpica a 25 anni, termina al sesto posto la finale del K1 200 metri, eguagliando il risultato ottenuto dal K2 1000 metri di Nicola Ripamonti e Giulio Dressino.

Ottimo risultato, per il 25enne della Canottieri Ticino che può recriminare per un’uscita dai blocchi non brillantissima, in una prova di altissimo livello l’ingegnere è comunque riuscito a risalire sino alla quarta piazza, perdendo due posizioni proprio negli ultimi metri.

Sul gradino più alto del podio sale il britannico Liam Heath che ripete il trionfo di quattro anni fa del connazionale Ed McKeever. 35.197 il crono del suddito di Sua Maestà che precede il francese Maxime Beaumont (35.362) e gli altri due veterani Saul Craviotto e Ronald Rauhe, bronzo ex aequo con 35.662. Quattro veterani over 30 che si mettono alle spalle il lettone Aleksejs Rumjancevs e l’ingegnere pavese, sesto davanti al canadese Mark De Jonge e all’australiano Stephen Bird.

About the Author

Andrea Schiavina
Nato a Bologna il 19/06/1965 titolo di studio Geometra, sport praticati a livello agonistico Nuoto, Pallanuoto, Football americano e Tennis. Appassionato di sport in genere, sono osservatore di calcio professionista, collaboro con Radio Nettuno, Abito a grizzana Morandi in provincia di Bologna sposato

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter