Revocati Coppe e Scudetti alla Mens Sana Siena.

Finalmente giustizia è stata fatta, Siena, accusata di frode sportiva per aver falsificato i bilanci della società e per evasione.

Siena, fallita nel 2014, nella sua difesa, continuava a dire che tutto questo, di natura mera economica, esulava dal fatto sportivo. Invece, e giustamente, il tribunale ha revocato gli scudetti 2012 e 2013, le Coppe Italia 2012 e 2013 e la SuperCoppa 2013. Inoltre è arrivata anche la radiazione per l’ex Presidente e GM Minucci, per Olga Finetti (segretario generale) e Paola Serpi (vicepresidente) con il divieto di partecipare a qualsiasi attività federale istituita della FIP; tre anni di inibizione invece per Cesare Lazzeroni e Luca Anselmi, fino all’ 8 ottobre 2019; nove mesi per il d.s. Jacopo Menghetti, fino all’8 luglio 2017, con la richiesta per quest’ultimo di 5 anni, respinta.
Gli scudetti revocati non saranno riassegnati, dato che nel basket ci sono i PlayOff, sarebbe tutto falsato. I due scudetti revocati erano stati vinti contro Milano (2012) e Roma (2013), mentre le Coppe Italia, anche esse non riassegnate, erano state vinte contro Cantù (2012) e Varese (2013) e la SuperCoppa 2013 era stata vinta contro Varese.
Un pezzo di storia del campionato Italiano di basket cancellato, una vicenda che ricorda molto il calcio sotto certi aspetti, con frodi diverse. Siena ne è uscita demolita, i tifosi sono quelli che ci hanno rimesso di più; ma chi piange veramente è la credibilità di uno sport, complice anche la scarsa qualità del campionato, che ha sempre meno seguito e soldi per far squadre all’altezza. Speriamo che , dopo questo terremoto, i controlli siano migliori, che certi frodi non succedano più e che il basket italiano torni ai livelli di un tempo, con le Bolognesi in A1 insieme a Treviso per aumentare la visibilità di uno sport che piange miseria anche per dati di pubblico.

About the Author

Matteo Negri
Matteo Negri nato a Bologna il 17 novembre 1983. Grande appassionato di sport, ma non mi piace praticarlo. Conduttore radiofonico su radio Bologna uno di una trasmissione dal nome Football Drivetime e conduttore di una trasmissione sportiva su YouTube dal nome singolare!