Quanto sei bella Roma!!! Magico 3-0 al Barcellona

L’impensabile accade: all’Olimpico, la Roma rimonta l’1-4 dell’andata e batte il Barcellona con tre reti di scarto. Apre Edin Dzeko, poi segnano Daniele De Rossi su rigore e Konstantinos Manolas. Gara perfetta per la Roma, che approda tra le migliori quattro d’Europa.

FORMAZIONI:

Roma (3-5-2): Alisson; Manolas, Fazio; Florenzi, Nainggolan, De Rossi, Strootman, Kolarov; Dzeko, Schick. All. Di Francesco.

Barcellona (4-4-2): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Umtiti, Alba; Roberto, Rakitic, Busquets, Iniesta; Messi, Suarez. All. Valverde.

CRONACA:

Ritorno dei quarti dopo una sconfitta all’andata che non lasciava altro che una remuntada mai vista all’Olimpico e i giallorossi sentono che lo stadio è carico e voglioso di una partita perfetta e i ragazzi di Di Francesco hanno regalato ai propri sostenitori una partita da manuale, considerando che il primo vero tiro in porta del Barcellona è arrivato al 73′ senza però impensierire Alisson. La Roma, schierata con un inedito 3-5-2, è aggressiva e corre a tutto campo ma il tentativo dei blaugrana di gestire il risultato viene scosso dopo soli 6′ con Dzeko che segna la prima rete giallorossa. La squadra di Valverde gioca gestendo il risultato e cercando di colpire la Roma ma la fase difensiva dei giallorossi è attenta e aggressiva così da non concedere nulla di pericoloso. Dopo la rete del vantaggio la Roma sembra prendere sempre più la consapevolezza che la rimonta si può fare e spinge creando occasioni ma non concretizzando e sbagliando l’ultimo passaggio ma la pressione e il gioco pure, perché Di Francesco e i suoi ragazzi hanno preparato la partita nei minimi dettagli. La ripresa vede la Roma sempre molto determinata e pronti via Dzeko e compagni continuano a spingere e proprio il centravanti bosniaco si guadagna un calcio di rigore netto che l’arbitro non aveva concesso ma l’addizionale lo ha fatto tornare sui suoi passi e assegna di fatto un rigore sacrosanto ai giallorossi che capitan De Rossi da grande capitano si assume la responsabilità e non sbaglia. Sul 2-0 allora ecco che l’impresa si può tentare e l’Olimpico si fa sentire sempre di più sempre più vicino ai suoi gladiatori e cosi incita e accompagna con cori e applausi le azioni dei giallorossi. Ecco che iniziano le sostituizioni con Under per Schick e poi dopo un po El Shaarawy per Nainggolan. Under dimostra fin da subito di non aver timore e dopo aver cercato di imlensierire la difesa del barcellona al 82′ calcia l’angolo che Manolas trasforma il sogno il realtà. Dopo gli ultimi minuti dove il barcellona ha provato a segnare senza però riuscirci arriva il triplice fischio ed è feata in campo e sugli spalti. La Roma vince e passa il turno meritatamente giocando una gara fatta di tecnica, determinazione, cattiveria e grinta. I giallorossi hanno giocato tutti una gara superba ma su tutti il centrocampo con Strootman e De Rossi e poi Dzeko. Il bosniaco è stato decisamente il migliore in campo.

Più letti

Articoli a Random

Facebook

Twitter